SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS


Waterbeat Society: hydrospinning a due passi da Duomo
Nomade Architettura firma il primo centro in Italia, nel cuore di Milano
Autore: cecilia di marzo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  

17/01/2018 - Waterbeat Society è il primo centro di hydrospinning in Italia, nel cuore di Milano, a pochi passi dal Duomo. Il progetto di Nomade Architettura si sviluppa su due livelli, più un soppalco. Il piano terra ospita la reception, un piccolo angolo di attesa e le tre cabine massaggi, due contenute all’interno dei cocoon in velluto al piano soppalco e una nella zona retrostante la cassa.

Il piano inferiore ospita il vero e proprio cuore del centro: la piscina per le 13 bikes, una sala di attesa, la zona di cambio scarpe e gli spogliatoi per uomini e donne.

Waterbeat Society è stato pensato e progettato come un luogo innovativo, di rottura e di lancio rispetto al mondo del fitness a cui si è abituati.

Un luogo in cui “cool”, “friendly”, “pop” diventano parole chiave, connotando il centro di un carattere innovativo in cui si respira un mood fresco e colorato, che proietta con la mente alle atmosfere Californiane.

I colori degli ambienti virano in un range di verdi acqua, azzurri e blu, e così pareti e soffitti sono pervasi dalla freschezza di queste tinte.
La scelta dei materiali segue la scelta della contaminazione del progetto: il banco reception è rivestito in piastrelle bianche con fughe colorate, materiale in forte contrasto con il velluto scelto per rivestire i cocoon massaggi presenti sul soppalco. Trait d’union tra gli elementi è la scala che conduce al soppalco, interamente rivestita in lastre di metallo forato, bianca, pulita, semplice.

Al di sopra di tutto, sospeso e inatteso, si legge il claim di Waterbeat Siciety, BE A HYDROLOVER, una scritta al neon fuxia che si staglia nell’aria, con una punta di innocente sfrontatezza tipica di questo progetto.

Dalla sala di attesa è possibile vedere la piscina attraverso una grande vetrata. Tramite un lungo corridoio bianco e luminoso, una sorta di pausa cromatica, si accede agli spogliatoi, maschile e femminile e al locale piscina.

Elementi forti e caratterizzanti, materiali inaspettati e colori accesi sono gli ingredienti che caratterizzano Waterbeat Society, un luogo innovativo, frutto della contaminazione di culture, ispirazioni e passioni diverse.


  Scheda progetto: Waterbeat Society - Milano
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici

ULTIME NEWS SU CASE & INTERNI
06.02.2023
Goldenstern Townhouse: un racconto lungo 800 anni
03.02.2023
Ezio Zupelli rilegge in chiave zen una cascina a Brescia
02.02.2023
L'hotel Goldene Rose in Franconia Centrale: la traduzione del passato nel presente
� le altre news

  Scheda progetto:
Nomade Architettura Interior design

Waterbeat Society - Milano

 NEWS CONCORSI
+07.02.2023
100 anni di Architettura: la call per gli architetti under 40
+06.02.2023
La Rocca del Leone di Castiglione del Lago sarà un’Arena per pubblici spettacoli
+06.02.2023
Tactical Urbanism NOW! 2023
+03.02.2023
Verso la chiusura il bando 'Biennale College Architettura 2023'
+01.02.2023
Un logo per la metropolitana di Napoli
tutte le news concorsi +

San Valentino 2023
ADA 2022_discover the winners
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2023 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 © Riproduzione riservata