GD Arredamenti

CP Parquet

Besana Moquette

Elements

Urmet


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Ceramica Flaminia

Comfort acustico + estetica
Le novità Luceplan firmate Monica Armani e David Dolcini
Autore: mariella d’incognito
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
Diade
22/11/2016 - In occasione di Orgatec, Luceplan ha introdotto le sue novità nello spazio espositivo all’interno di Design Post, l’ex palazzo delle poste della città convertito a showroom permanente delle principali aziende internazionali del design e dell’arredo. In questo contesto, Luceplan ha presentato in anteprima due nuove lampade, Diade pensata per il workplace e Garbí per i progetti di interior. Entrambi questi prodotti sono stati sviluppati secondo la nuova tendenza per la progettazione della luce che volge lo sguardo alla condizione ambientale in cui viviamo e al ruolo predominante che la luce ha sul sistema percettivo umano. Il connubio fra progetto illuminotecnico ed comfort acustico, unito ad una forte matrice decorativa, è uno dei punti di forza di Luceplan, tra le poche aziende in grado di proporre soluzioni di illuminazione che coniugano al contempo funzionalità e design. 
 
Comfort acustico e illuminotecnico: Diade 
Quello del comfort acustico è un tema cui Luceplan si dedica ormai da anni, investendo nella ricerca di nuove tecnologie e ponendo grande e costante attenzione sia ai parametri percettivi che a quelli fisici, senza mai perdere di vista la dinamicità e la qualità cromatica della luce. Frutto di questa continua sperimentazione è Diade di Monica Armani che, dopo il successo riscontrato da Silenzio, prosegue la sua ricerca per nuove soluzioni illuminotecniche che offrano al contempo elevate prestazioni di fonoassorbenza.
 
Questa lampada a sospensione dal forte impatto e particolarmente suggestiva, è costituita da un corpo centrale estruso e da due pannelli che possono essere montati verticali o orizzontali a creare una quinta o una grande sospensione. Le sue “ali” dal design lineare e rigoroso sono termoformate con ovatte altamente fonoassorbenti, plasmate e segnate da delle linee che hanno scopo strutturale e decorativo al tempo stesso: la loro funzione è anche quella di incanalare la luce a seconda delle esigenze, verso il basso dalla linea centrale o in due fasci e, in opzione, anche verso l’alto per un effetto di luce indiretta. La lampada è disponibile in diverse colorazioni. Perfetta per i luoghi di lavoro, Diade è una lampada capace di definire e scaldare l’ambiente in modo unico e riconoscibile, connotando e personalizzando lo spazio con un unico elemento architettonico modulare che crea un effetto couture particolarmente raffinato.
 
Una lampada come una scultura: Garbí 
Ad arricchire la già ampia collezione di lampade decorative per il domestico di Luceplan ecco Garbí, un’applique creata da David Dolcini che sembra prendere forma dalla parete stessa, disegnata in un unico volume pieno fatto di superfici morbide e regolari che si incontrano creando spigoli netti che, illuminati, diventano segni grafici. Quando è accesa, la luce del LED rimbalza sulla parete caricando di contrasto la lampada e scivola poi all’interno della bocca, illuminandola e andando a disegnare delicatamente un arco sulla parete.
 
Ho progettato Garbí come fosse una scultura, asportando materiale a un volume grezzo iniziale e osservando progressivamente come la luce scivolava sulle superfici e marcava gli spigoli” afferma Dolcini, raccontando di essersi ispirato ai riflessi della luce del sole sulle architetture di Valencia “Ho poi cercato di riportare in Garbí, un oggetto infinitamente più piccolo e destinato ad illuminare gli spazi interni di architetture di tutto il mondo, quella sensazione di equilibrio, vitalità e forza”. Disponibile in due finiture, una in alluminio verniciato a polvere bianco opaco con effetto goffrato ed una con la superficie esterna in alluminio metallizzato, Garbí è una lampada pensata per funzionare anche da spenta perché la sua forma, colpita dalla luce dell’ambiente, evidenzia la sua solidità e le superfici dolci. l’illuminazione a servizio dell’individuo: l’illuminazione è infatti un elemento fondamentale nella promozione del benessere, della salute e del miglioramento dell’umore delle persone.


Diade


Diade


Garbí


Garbí


Monica Armani


David Dolcini


Diade


Garbí


Diade

Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news più precisa e completa.

ULTIME NEWS SU DESIGN NEWS
12.12.2018
Superfici materiche e vellutate per il bagno
12.12.2018
Murals Fuse. L'illusione del movimento
12.12.2018
Continuità in vinile
» le altre news

Diade
Diade
Garbí
Garbí
Monica Armani
David Dolcini
Diade
Garbí
Diade
1
2
3
LUCEPLAN

1
2
3
4
5
6
 »
DIADE
PÉTALE
SILENZIO
MESH | Lampada a sospensione
STOCHASTIC
MESH | Lampada da soffitto
LITA | Lampada a sospensione
LITA | Lampada da parete
LITA | Lampada da tavolo
LITA | Lampada da terra
1
2
3
4
5
6
 »

LUCEPLAN

 
+12.12.2018
Superfici materiche e vellutate per il bagno
+12.12.2018
Murals Fuse. L'illusione del movimento
+12.12.2018
Continuità in vinile
+12.12.2018
Come together by Carlotta de Bevilacqua
+12.12.2018
I fiori d'acanto reinterpretati da Devon&Devon
tutte le news concorsi +

Boafocus
ADA 2018
Ceramica Flaminia
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2018 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati