SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Laze

Complementi di arredo in marmo: Patricia Urquiola racconta l’incontro con Budri
Alessandra Budri: la collaborazione con Patricia una ‘palestra creativa’
Autore: roberta dragone
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  

22/04/2013 - “Budri è per me l’azienda del cuore”. È così che Patricia Urquiola, intervistata dalla redazione di archiportale in occasione dei Saloni 2013, inizia a raccontare l’incontro avvenuto cinque anni fa con l’azienda di Mirandola.
 
“All’inizio dicevo di no, il marmo no, mi sembrava troppo prezioso e costoso, ed ero quindi molto sostenuta. Ma alla fine, grazie alla perseveranza di Alessandra Budri, ho cambiato idea. Abbiamo quindi iniziato a sperimentare sull’oggetto e, pur trattandosi di un’azienda storicamente impegnata nella lavorazione dell’intarsio, stiamo realizzando progetti con uno spirito che corrisponde comunque al loro modo di essere”.
 
“Io definisco la collaborazione con Patricia – spiega Alessandra Budri – una “palestra creativa” poiché per la prima volta le è stato chiesto di lavorare la pietra. Inizialmente non era d’accordo poiché giudicava il marmo un materiale austero e non versatile. Poi però ha accettato la sfida di lavorare questo materiale con ironia e freschezza, gettando le basi per un modo tutto nuovo di concepire la pietra”.


 

L’incontro tra Patricia Urquiola e Alessandra Budri ha sancito la nascita di una ricca collezione di complementi di arredo in cui la pesantezza del marmo scompare per lasciare spazio a tessuti leggeri come “pizzi” e “maglierie”.
 
La collezione Earthquake 5.9 presentata ai Saloni nasce come indiscutibile rimando al terremoto che nel maggio scorso ha colpito l’Emilia danneggiando in modo importante numerosi stabilimenti della zona, tra cui quello dell’azienda di Mirandola, il cui archivio di marmi e pietre semipreziose - onici, lapislazuli, ametiste, madreperla – è andato totalmente distrutto.
La nuova collezione propone complementi d’arredo e rivestimenti in marmo e onice, interamente realizzati con centinaia di frammenti di lastre ‘terremotate’: piccoli tavoli di marmo “piegato” a 90 gradi e specchi realizzati con la stessa tecnica ispirati agli origami giapponesi; librerie modulari dalla forma irregolare, con mensole ricavate da listelli di marmo inclinato, e ancora rivestimenti boiserie realizzati con decori in rilievo dalle tinte naturali, con richiami alle lane lavorate a mano.
 
Ed è proprio il lungimirante riutilizzo dello sfrido ad esser stato uno dei principali motivi di successo di questa collaborazione.
“Patricia – spiega Alessandra Budri – è rimasta da subito colpita dalla quantità di materiale che siamo costretti a buttar via quando lavoriamo l’intarsio, ed abbiamo per questo applicato la sua filosofia anti spreco sin dal primo progetto insieme.
Il terremoto che ha colpito l’Emilia a maggio scorso – sottolinea con amara ironia – ci ha poi “obbligati” a proseguire su questa strada. Il nostro archivio di pietre, anche lastre molto preziose, è andato distrutto per il 98%. L’incoraggiamento di Patricia che continuava a ripetere “non vi preoccupate, tireremo fuori qualcosa” si è da subito tradotto in un progetto concreto con il quale abbiamo recuperato tutta la collezione.
 
























Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news più precisa e completa.

ULTIME NEWS SU CASE & INTERNI
17.05.2019
TWA Hotel al JFK: la nuova vita del Flight Center di Saarinen
16.05.2019
Una casa flottante nella foresta messicana
15.05.2019
Un B&B nel cuore del Porto Antico di Genova
» le altre news

1
2
3
4
5
 NEWS CONCORSI
+17.05.2019
Una scuola rurale per la comunità di Te Nwa ad Haiti
+16.05.2019
Al via la call per “Materia – Oltre il Design”
+15.05.2019
La fabbrica trasparente
+14.05.2019
In chiusura La Ceramica e il Progetto 2019
+13.05.2019
In scadenza il concorso “Re-use the Castle”
tutte le news concorsi +

Caccaro
Design Talks 2019
Mogs
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2019 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati