Habimat

FLOORTEC

GD DORIGO

Italkero

Wallpaper


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

PAT

Maranello inaugura il MABIC di Arata Isozaki & Andrea Maffei
Superfici flessuose, trasparenze e colori candidi caratterizzano l'edificio
Autore: rossella calabrese
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
18/11/2011 – È ormai tutto pronto per l’inaugurazione del MABIC. La nuova Biblioteca Comunale di Maranello, progettata da Arata Isozaki & Andrea Maffei, aprirà i battenti domani, sabato 19 novembre 2011, e sarà aperta al pubblico e pienamente funzionante, con il prestito librario e gli altri servizi, a partire dal 22 novembre.
 
Il progetto, risultato vincitore dell’apposito concorso di progettazione bandito nel 2007, presenta una superficie pari a 1175 mq. Realizzato nell’area di via Vittorio Veneto, in posizione adiacente alla vecchia biblioteca e agli uffici del Comune, l’intervento di costruzione dell’edificio è stato co-finanziato dal Comune di Maranello e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena per un totale di 1,8 milioni di euro.
 
I muri perimetrali dei lati nord, est e sud confinanti con alcuni edifici residenziali sono stati conservati, mentre  le parti centrali del fabbricato preesistente sono state demolite con la costruzione della biblioteca in un volume nuovo, contenuto entro i limiti di altezza del vecchio edificio e sviluppato in parte fuori terra e in parte sotto terra.

Sul lato ovest è ubicato l’accesso alla nuova biblioteca: tre gli spazi principali, corrispondenti ad un’area di consultazione, una grande sala lettura ed alle sale polivalenti, quest’ultime utilizzabili indipendentemente. All’interno delle tre aree principali sono situati l’archivio storico comunale, le aree di consultazione e deposito del patrimonio librario, l’emeroteca, la fonoteca e videoteca, la ludoteca, la sala polivalente, la sala studio, la sala per esposizioni o allestimenti temporanei. Sono altresì presenti degli spazi di servizio con delle postazioni per la consultazione dei cataloghi e per l’accesso ad internet, il banco prestito per gli utenti, gli uffici amministrativi per il personale della biblioteca e il magazzino di deposito della biblioteca.
 
Il progetto ha previsto una suddivisione degli spazi di lettura in base alla categoria dei possibili fruitori e particolare attenzione è stata rivolta agli spazi per bambini di età compresa fra 0 e 6 anni, per quelli fra i 6 e i 10 anni e per quelli fra gli 11 e i 14 anni. Gli studenti delle scuole superiori e quelli universitari invece dispongono di spazi per la consultazione e lo studio che non interferiscono con gli altri.
 
L’edificio si compone di tre volumi principali concepiti per rispondere al meglio alle funzioni in essi contenute. Al piano terra troviamo un volume trasparente che ospita la caffetteria, con annesso uno spazio di servizio ed un ampio bancone, gli spazi espositivi per l’associazione “Maranello terra del mito” e tutti gli spazi di consultazione e lettura della biblioteca. Il volume si specchia sulla superficie d’acqua che lo circonda e l’acqua riverbera il colore verde intenso dell’edera che arricchisce i muri di confine mantenuti dal progetto.

Una pensilina aggetta verso gli spazi pubblici dell’ingresso e rende riconoscibile l’architettura dalla strada; all’interno il bianco assoluto del pavimento in resina e degli arredi brilla del verde esterno riflesso attraverso la parete continua vetrata, che corre lungo la forma curvilinea. La luce che pervade l’open space della biblioteca si esibisce in un gioco di riflessi che rimbalzano dagli elementi bianchi degli arredi, del pavimento e delle strutture, all’acqua e alle vetrate continue trasparenti.

Un solo volume opaco è collocato sul lato sud, anch’esso bianco purissimo, per contenere gli spazi di servizio, le scale di discesa agli interrati e la ludoteca, dotata di finestra per permettere la luce naturale. Il piano interrato consiste in un parallelepipedo al quale si accede attraverso una scala e un ascensore per disabili, con funzione anche di montacarichi per il libri. Il livello interrato è uno spazio libero costituito dalla sala polivalente e dallo spazio espositivo, che può essere allestito senza vincoli strutturali. In questo ambito sotterraneo trovano collocazione anche gli spazi di deposito per il patrimonio libraio della biblioteca, nonché l’archivio storico comunale che dispone di piccoli spazi consultativi appositi.

  Scheda progetto: MABIC - Maranello Biblioteca Cultura
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news più precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
19.12.2018
La casa di cartone che si costruisce in 24 ore
18.12.2018
Inaugurata a Ferrara l'Arpae di Mario Cucinella Architects
14.12.2018
I progetti italiani nominati all’EU Mies Award 2019
» le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
13/02/2019 - fiera di bologna
ForumPiscine
11th Pool & Spa Expo and International Congress
13/03/2019 - fiera milano rho
MADE EXPO 2019

09/04/2019 - fiera milano
Salone del Mobile.Milano 2019
Edizione numero 58 del Salone Internazionale del Mobile
» gli altri eventi
  Scheda progetto:
Arata Isozaki S.r.l. Milano

MABIC - Maranello Biblioteca Cultura

 NEWS CONCORSI
+19.12.2018
XIII Premio Internazionale Fassa Bortolo
+18.12.2018
SMACH.2019
+17.12.2018
I giardini di Myplant&Garden - IV edizione
+14.12.2018
Bari Costasud
+13.12.2018
Volete ristrutturare il Rifugio Alpino Guido Corsi?
tutte le news concorsi +

ADA 2018
ADA 2018
L'invisibile
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2018 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati