GD DORIGO

Habimat

FLOORTEC

Wallpaper

Italkero


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

L'invisibile

Pronto per l'inaugurazione il Museo dell'Automobile firmato Zucchi
Completato a Torino l'intervento di ampliamento e restyling da 23milioni di euro
Autore: rossella calabrese
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
11/03/2011 – È fissata al 19 marzo prossimo,  alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, l’inaugurazione del ristrutturato ed ampliato Museo dell’Automobile “Carlo Biscaretti di Ruffia” di Torino.
 
A firmare l’intervento da circa 23milioni è lo studio milanese Cino Zucchi Architetti, vincitore nel 2005 dell’apposito concorso di progettazione che ha portato alla realizzazione di una nuova ala espositiva su via Richelmy e alla riorganizzazione del sistema degli accessi carrabili e pedonali.
 
Gli spazi della nuova struttura saranno così organizzati:
 - Esposizione: 11443 mq
- Spazio eventi: 840 mq
- Sale congressi: 450 mq (401 posti) + 155 mq (150 posti)
- Centro documentazione: 800 mq
- Centro didattica: 360 mq
- Ricovero auto storiche: 1.960 mq
- Caffetteria - bookshop: 950 mq
- Ristorante e spazi annessi: 400 mq
- Uffici amministrativi: 335 mq
 
In origine il museo, disegnato da Amedeo Albertini tra 1958 e 1960, era strutturato su diversi volumi, il principale dei quali si affaccia verso il Po e corso Unità d’Italia con un fronte convesso lungo 114 metri. “Il nuovo museo, con un’affluenza prevista di 250.000 persone/anno affiancata da una consistente attività convegnistica e didattica, potrà così diventare un elemento trainante del rinnovo urbano del quadrante sud della città. L’ingresso a Torino da sud è contraddistinto dall’alta qualità paesaggistica e ambientale della parkway verde lungo le rive del Po, punteggiata dalla presenza dei grandi volumi del Palazzo del Lavoro di Pierluigi Nervi e dal rinnovato Palavela. Il progetto articola il rapporto tra la percezione veloce da corso Unità d’Italia e la definizione di un ambito pedonale più raccolto in corrispondenza del suo innesto su via Richelmy. L’impianto simmetrico dell’edificio esistente è “riletto” dal nuovo basamento per rispondere alle diverse condizioni dell’intorno ed enfatizzare il rapporto con largo Unità d’Italia”, si legge nella relazione di progetto.
 
Ponendo l’accento sulle distese linee orizzontali del fronte esistente sul fiume, il nuovo attacco a terra accoglie spazi d’incontro e funzioni complementari all’attività museale vera e propria come bookshop e caffetteria, destinati ad essere aperti anche nelle ore serali, similmente a quanto accade nei più importanti musei contemporanei d’Europa.
 
La nuova ala sul lato occidentale, un grande open space variamente allestibile a seconda delle esigenze espositive, sorge in posizione adicente all’edificio dell’Albertini. Una nuova facciata in vetro, costituita da sezioni di varia trasparenza, omologa il fronte dell’intero complesso rinnovato su via Richelmy. L’auditorium e le sale didattiche verso via Zuretti possono essere utilizzate sia in modo indipendente che in connessione con il museo e il ristorante, il tutto nell’intento di fare del complesso un contenitore culturale vivo, accattivante e dinamico.
 
Dotata di una nuova copertura opaca la corte interna al centro della struttura potrà ospitare eventi di vario genere, fungere da punto di orientamento tra i vari percorsi espositivi, tutti comunicanti con quest’area, ma soprattutto, assieme alle esistenti passerelle di collegamento tra i due volumi, divenire  “il cuore di un collaudato schema espositivo ‘ad anello’”.
 
 
 
                                              
 

  Scheda progetto: Museo Nazionale dell’Automobile di Torino
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
  News sull'argomento
19/07/2006
Torino: al via i lavori per il Museo dell’Automobile
Pronto entro il 2008 l’ampliamento firmato Cino Zucchi

14/06/2005
Zucchi firma il Museo dell’Auto a Torino
Entro il 2007 attesa l’ultimazione del nuovo complesso museale

10/11/2004
Torino amplia il Museo dell’Auto
La pubblicazione del bando entro il mese di novembre


Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news più precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
19.12.2018
La casa di cartone che si costruisce in 24 ore
18.12.2018
Inaugurata a Ferrara l'Arpae di Mario Cucinella Architects
14.12.2018
I progetti italiani nominati all’EU Mies Award 2019
» le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
13/02/2019 - fiera di bologna
ForumPiscine
11th Pool & Spa Expo and International Congress
13/03/2019 - fiera milano rho
MADE EXPO 2019

09/04/2019 - fiera milano
Salone del Mobile.Milano 2019
Edizione numero 58 del Salone Internazionale del Mobile
» gli altri eventi
  Scheda progetto:
Cino Zucchi Architetti, Proger, Recchi Engineering

Museo Nazionale dell’Automobile di Torino

 NEWS CONCORSI
+19.12.2018
XIII Premio Internazionale Fassa Bortolo
+18.12.2018
SMACH.2019
+17.12.2018
I giardini di Myplant&Garden - IV edizione
+14.12.2018
Bari Costasud
+13.12.2018
Volete ristrutturare il Rifugio Alpino Guido Corsi?
tutte le news concorsi +

ADA 2018
ADA 2018
L'invisibile
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2018 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati