Data : 01/5/2012
uomoambiente
home + architetture + case & interni + concorsi + eventi + progetti + progettisti + blog + prodotti +
Riflessi
UOMOAMBIENTE
il blog di Fabio Bonetti


giovedì 10 maggio 2012

VIA MALA DI SCALVE - La strada nella roccia

ingresso al tratto Vallone

Cesellata a strapiombo nella parete rocciosa che percorre la fenditura della valle del Dezzo, presenta caratteristiche costruttive ed ambientali molto particolari e suggestive.
La Via Mala è quel tratto di Strada Provinciale, ex SS n. 294, che, a cavallo delle province di Brescia e Bergamo, attraversa i comuni di Angolo Terme, Azzone, Colere, Vilminore e Schilpario, configurandosi come “portale” di ingresso alla Valle di Scalve ed alla vasta area del Parco delle Orobie.
La rivalutazione del contesto ambientale, di altissimo pregio e contraddistinto da due tra le più vaste aree protette della Lombardia “SIC” (siti di importanza comunitaria), nonché fulcro di una zona caratterizzata da situazioni di notevole importanza storico-culturale (quali antiche miniere, graffiti rupestri, roccoli e sentieri, nonché museo geologico e naturalistico), è stata attuata attraverso la creazione di strutture volte alla valorizzazione e fruizione di diversi punti panoramici dai quali apprezzare la valle in tutta la sua grandiosa spazialità, esaltando la presenza di orridi, forre e marmitte, come anche attraverso l'utilizzo di fonti energetiche rinnovabili e la scelta di tipologie costruttive sostenibili.
Grazie a questo progetto, il sito, si presta a divenire ideale meta attrattiva per gite fuori porta o per attività sportive: da un lato, infatti, è destinato a divenire una sorta di viaggio illustrato al centro della terra, grazie al materializzarsi davanti ai nostri occhi di vere e proprie sezioni geologiche dove scorgere pieghe, faglie e sovrascorrimenti; dall'altro si qualifica come luogo in cui vivere esperienze sensoriali ed emozionali uniche, attraverso l'imprescindibile rapporto con il vuoto e le peculiarità morfologiche del territorio.

Un insolito parco naturalistico, un museo geologico a cielo aperto, una passeggiata in un ambiente sempre diverso ed accattivante secondo la stagione, un tratto ciclabile con piccolo tracciato per mountain bike; un luogo dove portare la nonna e i bambini, compiere esperienze che rimarranno nella memoria, affrontare il rapporto con il vuoto e la forza della natura; un posto in cui cimentarsi in palestre di roccia o, più semplicemente, guardare coloro che arrampicano sul ghiaccio come se si fosse a teatro; dove fare canyoning o un pic-nic, pescare, rinfrescarsi o prendere il sole… da oggi in Via Mala questa è diventata una nuova realtà.


VOLANTINO INFORMATIVO INIZIATIVA



forra
tabella percorso didattico geologico - la forra
tabella percorso didattico geologico - orogenesi
INAUGURAZIONE

postato da Fabio Bonetti giovedì 10 maggio 2012 alle ore 20:03    | commenti: 3 | scrivi un commento |



« Mese di agosto

CHI SONO
Fabio Bonetti

vai alla mia
scheda progettista

ULTIMI COMMENTI IN QUESTO BLOG
fr - 12/05/2012 14:50:00
devi aprirle con photoshop e digitare "salva per web". Grazie, un saluto, FR...


francesco amadori - 11/05/2012 17:55:00
Anch'io trovo interessante l'intervento e vorrei capire di più, le tavole pubblicate purtroppo sono ...


FrancescoS - 11/05/2012 17:18:00
Interessante! Potresti rimettere le tavole ad una def migliore? Così non si leggono. Grazie...



<< settembre 2018
dom
lun
mar
mer
gio
ven
sab
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

ARCHIVIO
» maggio 2012
Harmony
Blog by Archiportale.com