Consiglia questa newsletter ai tuoi amici

Zintek

 

  • zintek®

  • zintek®

  • zintek®

  • zintek®

  • zintek®

Le Scuole steineriane sono scuole paritarie e legalmente riconosciute dai governi di numerosi paesi, tra i quali l’Italia, che nascono per associazione di persone legate dalla convinzione che educare sia un aspetto centrale dell’esistenza, e dall’interesse per la pedagogia di Rudolf Steiner, filosofo e pedagogista austriaco padre dell’antroposofia.

 

 

Queste scuole si distinguono per un percorso di studi originale che coinvolge il bambino dalla prima infanzia all’adolescenza, combinando l’insegnamento di materie tradizionali come matematica e storia con discipline quali musica, canto, lavoro manuale.
È un percorso educativo multidisciplinare e fluido, che coinvolge non solo gli educatori, gli educati e le loro famiglie, ma anche gli ambienti nei quali viene proposto, ovvero le scuole. E se lo spazio nel quale l’essere umano cresce ha un peso sulla sua educazione, anch’esso deve uniformarsi alla natura più profonda dell’uomo, mettendosi in sintonia con le sue esigenze. Ecco perché l’architetto Giuseppe Guasina si è ispirato alle idee dell’architettura organica nel progettare la nuova scuola di San Vendemiano, in provincia di Treviso: progettare, secondo l’architettura organica, non significa infatti semplicemente costruire edifici, ma proseguire l’opera della natura, agendo in armonia con le sue leggi e scoprendo nuove possibilità espressive, con spazi che rispecchino le strutture fondanti del mondo organico. E progettare una scuola non è solo un lavoro, ma una missione entusiasmante. Per definire il suo progetto, l’architetto Guasina ha inoltre ripreso il concetto di metamorfosi, esplorato da Goethe e molto caro a Rudolf Steiner, che indica come gli organismi crescano producendo uno dopo l’altro parti di sé con caratteristiche polari rispetto a quelle che precedono e che seguono. Come dunque una pianta si evolve attraverso differenti stadi se si trova nelle condizioni favorevoli, così l’individuo passa dall’essere seme al creare foglie e frutti quando può svilupparsi in un ambiente a lui congeniale.

 

Un edificio scolastico deve pertanto essere la cornice ideale nella quale gli studenti possano, letteralmente, “sbocciare”: per questo la geometria sulla quale è stata costruita la scuola di San Vendemiano è polare, anziché ortogonale.
Il nuovo edificio non si presenta come un blocco impenetrabile, ma si offre in una sorta di abbraccio, dato dalla forma a “C” del complesso ed enfatizzato dalla copertura in laminato zintek®, che con le sue falde dalle inclinazioni e geometrie diverse ricordano i muscoli di due braccia allargate.

 

Gli spazi cambiano forma a seconda dei destinatari: per i bambini più piccoli si rifanno a forme chiuse e morbide, con stanze dalle pareti tondeggianti e protettive; per i ragazzi del liceo si orientano invece secondo direzioni più marcate, sottolineando l’importanza di guardarsi attorno e interessarsi al mondo.
Gli ambienti si snodano secondo un andamento a doppia curvatura, in un alternarsi continuo di pieno e vuoto, concavo e convesso, come cartilagini che separano, e al contempo tengono unite, le vertebre.

 

Se il complesso delle aule è la testa dell’edificio organico, il corridoio esterno e il portico del cortile ne sono i polmoni, che fungono da collegamento fra le due ali della scuola e allo stesso tempo contengono e proteggono il movimento degli alunni. Nel cortile i bambini giocano e possono esprimersi liberamente; il colonnato del portico separa questa parte più profonda del complesso, come profonda è l’intimità nella quale sorge l’impulso all’espressione di sé, e quella più strutturata delle aule.
Queste, affacciate a sud, godono tutte della massima esposizione alla luce e alla sua azione “conformante”. A ovest c’è invece l’entrata per il pubblico, nella quale ci si rapporta col mondo esterno, e dal lato opposto la cucina, la mensa e più oltre il paesaggio agricolo.
Tra i materiali prescelti per la costruzione spicca il laminato zintek® naturale usato per le coperture, che assicura protezione di lunga durata grazie alla sua resistenza e a uno speciale pacchetto ventilato proposto da Zintek srl che, con la sua doppia camera di ventilazione e uno strato di fibra di legno di oltre 20 cm, costituisce uno scudo naturale per il freddo invernale e il calore estivo. Tutto insomma in questo progetto contribuisce alla realizzazione di un edificio che possa accompagnare degnamente esseri umani in formazione, condividendo con quanti vi sono impegnati una medesima sostanza morale della quale la scuola stessa è impregnata.

ZINTEK S.r.l.
Via delle Industrie, 22 - 30175 Porto Marghera (VE)
Tel: +39 041 2901866 - Fax: +39 041 2901834
www.zintek.it