SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS


Milano, LOC 2026 è il primo tassello della nuova Piazza Loreto
Inaugurato l’hub attrattivo che permetterà di conoscere da vicino il progetto vincitore. In autunno l'apertura del cantiere, in tempo per Milano-Cortina 2026
Autore: rossana vinci
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
© LOC © LOC
20/01/2023 - Con l’inaugurazione di LOC 2026 nasce ufficialmente la nuova Piazza Loreto a Milano. Si tratta di un incubatore di attività e hub attrattivo che attraverso un palinsesto di incontri e laboratori a ingresso libero permetterà di conoscere da vicino Loc, acronimo di Loreto Open community", il progetto di trasformazione urbana di piazzale Loreto che a maggio 2021 vinse la call indetta dal Comune di Milano insieme a C40 nell'ambito di Reinventing cities. L’avvio di cantiere è previsto entro l’autunno di quest’anno, verso il traguardo di Milano-Cortina 2026.

LOC 2026 rimarrà aperto dal martedì alla domenica, dalle ore 12 alle ore 20, e sarà gestito da Temporiuso, team di esperti internazionali in usi temporanei e social engagement nei progetti di rigenerazione urbana.

«Una grande scommessa di trasformazione urbana – commenta l’assessore alla Rigenerazione urbana Giancarlo Tancredi un progetto che risponde ai principi di Reinventing Cities e di C40, un modello per reinterpretare i luoghi della città restituendo bellezza e sostenibilità perché tutti i cittadini ne possano usufruire e beneficiare. Questa è la sfida del progetto LOC, Loreto Open Community, che nei prossimi anni trasformerà un caotico snodo viario in una piazza verde, con percorsi pedonali e ciclopedonali, servizi, spazi pubblici, mettendola in relazione con gli assi viari di contesto e restituendole la dignità che, per storia e importanza in città, sicuramente merita. L’apertura di un hub informativo a disposizione per chiarimenti e suggestioni conferma la vocazione pubblica della proposta progettuale e l’avvicinarsi della fase operativa dell’intervento».

«L’inaugurazione di LOC 2026 segna l’avvio di una nuova fase del progetto: la generazione di una inedita agorà pubblica, in cui i cittadini potranno vivere lo spazio, sostare e usufruire di nuovi servizi e funzioni in un luogo nevralgico all’interno dell’infrastruttura urbana. Per trasformare la piazza, dall’attuale ostacolo tra le diverse parti della città a luogo di incontro, vogliamo coinvolgere da subito residenti e associazioni in un percorso di co-progettazione dell’uso degli spazi» ha dichiarato Carlo Masseroli, Direttore Strategia e Sviluppo Nhood Italy.

«LOC è un progetto di rigenerazione che mette al centro il senso di comunità come collante tra brani di città, è il progetto simbolo di una nuova epoca di progetti urbani orientati verso città che devono essere ripensate per essere riavvicinate ai cittadini. In questo senso la nuova piazza Loreto è da leggere anche come un contributo dell’architettura ad un mondo nuovo in cui l’attenzione creativa è focalizzata innanzitutto sullo spazio pubblico e sulla sua qualità. Un messaggio per un’intera generazione di nuovi progetti e per questo un passaggio epocale per Milano ma non solo» ha dichiarato Andrea Boschetti, Head of Design & Founder Partner METROGRAMMA, coordinatore della cordata di progettazione della piazza di LOC – Loreto Open Community.

Con un investimento complessivo stimato di circa 80 milioni di euro, Nhood trasformerà piazzale Loreto, da attuale vuoto urbano, un congestionato snodo di traffico, in un nuovo spazio di vita, un polo di aggregazione restituito alla comunità. 

L’apertura di LOC 2026 si inserisce nel sistema di interventi di rigenerazione urbana di Nhood a Milano, dopo il recente annuncio dell’idea progettuale per la creazione di un distretto verde nell’area di Stazione Cadorna, l’evoluzione del cantiere del lifestyle center Merlata Bloom Milano, e l’anteprima di Dropcity, Centro di Architettura e Design.


© LOC


© LOC


© LOC


© LOC


Da sinistra Carlo Masseroli di Nhood, Ass. Giancarlo Tancredi, Arch. Andrea Boschetti. © LOC


© LOC


© LOC


© LOC


© LOC


© LOC


© LOC

Consiglia questa notizia ai tuoi amici
  News sull'argomento
13/05/2021
Milano, Piazzale Loreto sarà presto un'area verde per la comunità
Rivelato il progetto vincitore per la riqualificazione di una delle piazze cardine della città meneghina



ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
07.02.2023
Cino Zucchi vince il concorso della Cavallerizza Reale di Torino
07.02.2023
L’ultima villa progettata da Wright in vendita per 8,9 milioni di dollari
06.02.2023
È online un archivio dell’architettura italiana più significativa del dopoguerra
le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
21/03/2023 - palazzo attems petzenstein, gorizia
ITALIA CINQUANTA. Moda e design. Nascita di uno stile

18/04/2023 - milano
Salone del Mobile. Milano 2023

20/05/2023 - venezia
La Biennale di Venezia - 18. Mostra Internazionale di Architettura

gli altri eventi
© LOC
© LOC
© LOC
© LOC
Da sinistra Carlo Masseroli di Nhood, Ass. Giancarlo Tancredi, Arch. Andrea Boschetti. © LOC
© LOC
© LOC
© LOC
© LOC
© LOC
© LOC
© LOC
© LOC
© LOC
© LOC
© LOC
1
2
3
4
5
6
 NEWS CONCORSI
+07.02.2023
100 anni di Architettura: la call per gli architetti under 40
+06.02.2023
La Rocca del Leone di Castiglione del Lago sarà un’Arena per pubblici spettacoli
+06.02.2023
Tactical Urbanism NOW! 2023
+03.02.2023
Verso la chiusura il bando 'Biennale College Architettura 2023'
+01.02.2023
Un logo per la metropolitana di Napoli
tutte le news concorsi +

San Valentino 2023
ADA 2022_discover the winners
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicit |  Rss feed
2001-2023 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 niscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 Riproduzione riservata