SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS


Essenziali e preziosi: gli arredi in ottone Situèr
Specchio, lampada, vassoio e appendiabiti sono ottenuti per sottrazione, semplicemente piegando profili in metallo
Autore: alessandra de carlo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
Prodotti della Linea G-22 by Lorenzo Guzzini. Prodotti della Linea G-22 by Lorenzo Guzzini.
02/12/2022 - Unire tradizione e contemporaneità, progettare arredi senza aggiungere elementi decorativi, ma togliere, attraverso un processo creativo di sottrazione, per arrivare all’essenza dell’oggetto. Da questa filosofia nascono gli arredi in ottone Situèr della collezione LG-22: specchio, lampada, vassoio e appendiabiti disegnati da Lorenzo Guzzini.
 
Ogni arredo Situèr esprime la volontà di creare oggetti semplici e densi di significato. Il metallo, sempre senza saldature grazie alla piegatura Situèr, resta l’attore principale e per la prima volta, si accosta a materiali naturali come vetro e legno.
 
La lampada LG-03 diventa oggetto d’arte concettuale quando non è in funzione, è progettata per un duplice utilizzo: a parete oppure a terra. Il taglio netto nel tubolare in ottone sprigiona una luce calda e d’accento.
 
Linee geometriche e minimali che si equilibrano con l’opulenza intrinseca dell’ottone lucidato sono le caratteristiche dello specchio LG-05, un riflesso sui toni dell’oro, incorniciato da un tubolare in ottone piegato con l’iconica piega Situér Milano.
 
Ed infine l'appendiabiti LG-06, oggetto indagato a lungo dal brand, qui proposto da Lorenzo Guzzini con un grande elemento materico in acciaio grezzo a cui è lasciato il compito di stabilizzare una cornice in acciaio piegato.
LG-22 è una collezione versatile e contemporanea. La dicotomia tra l’accostamento del metallo ad altri materiali ecosostenibili si traduce in oggetti in cui rimane solo il contenuto, nella sua semplice autenticità.
 




 


Dettaglio vassoio della linea LG-22.


Vassoio della linea LG-22 proposto da Lorenzo Guzzini.


La lampada LG-03 come oggetto d’arte concettuale sia a parete che a terra.


Specchio LG-05 con riflessi sui toni dell’oro incorniciato da tubolare in ottone.


Dettaglio su metallo piegato della linea Situèr LG-22.


LG-22 è una collezione versatile e contemporanea con una dicotomia data dall'accostamento del metallo e materiali ecosostenibili.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici
  News sull'argomento
22/07/2022
Arredi in metallo minimal ed eco-friendly: LG - 22 by Situér Milano
Versatile e contemporanea, la collezione gioca sulla dicotomia tra l’accostamento del metallo ad altri materiali naturali come vetro e legno o a tessuti tecnologici ed ecosostenibili



ULTIME NEWS SU DESIGN NEWS
07.02.2023
Pattern geometrici e sagome minimaliste: beStyle by beWall
07.02.2023
Le colorate cucine USM
07.02.2023
L’arte suprematista ispira gli specchi firmati antoniolupi
le altre news

Dettaglio vassoio della linea LG-22.
Vassoio della linea LG-22 proposto da Lorenzo Guzzini.
La lampada LG-03 come oggetto d’arte concettuale sia a parete che a terra.
Specchio LG-05 con riflessi sui toni dell’oro incorniciato da tubolare in ottone.
Dettaglio su metallo piegato della linea Situèr LG-22.
LG-22 è una collezione versatile e contemporanea con una dicotomia data dall'accostamento del metallo e materiali ecosostenibili.
1
2
 
+07.02.2023
Pattern geometrici e sagome minimaliste: beStyle by beWall
+07.02.2023
Le colorate cucine USM
+07.02.2023
L’arte suprematista ispira gli specchi firmati antoniolupi
+07.02.2023
Linee orizzontali e verticali decorano l’arredo bagno
+07.02.2023
La rubinetteria con sensore Ritmonio a beneficio dell’ambiente
tutte le news concorsi +

San Valentino 2023
ADA 2022_discover the winners
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicit |  Rss feed
2001-2023 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 niscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 Riproduzione riservata