Deodara

Bathroom Experience


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

MONOLITH

Milano come laboratorio di utopie possibili: la Design Week di 5VIE
Tra mostre, installazioni, eventi e collezioni, il progetto sperimentale 'Prototyping Utopias' anima il cuore antico della città meneghina
Autore: ilaria galliani
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
Masterly 2022_Main Courtyard_image by Studio ZAZI Masterly 2022_Main Courtyard_image by Studio ZAZI

23/05/2022 - Una mappa del mondo che non contempla l’utopia non e╠Ç degna nemmeno di uno sguardo, scriveva Oscar Wilde. Ed è proprio l'utopia il tema della nona edizione di 5VIE Design Week. Sotto un titolo audace, Prototyping Utopias, il distretto del design trasforma la città di Milano in laboratorio per prototipare utopie possibili e per mettere in scena le ipotesi evolutive.

"Cerchiamo allora di individuare le ubicazioni possibili di questo non-luogo a cui tendere asintoticamente, nella convinzione che mai quanto oggi sia necessario definire prospettive di senso e visioni collettive per la costruzione di un futuro condiviso", spiegano gli organizzatori. "Un’utopia che sia anche la matrice di un messaggio di pace e di collaborazione, al di la╠Ç di ogni frontiera e di ogni nazionalismo, credo o orientamento, sotto il segno della creativita╠Ç e della solidarieta╠Ç".

E╠Ç design in transition, un progetto sperimentale di 5VIE, che partendo dal palazzo del SIAM, istituzione storica dedicata alle arti ed ai mestieri, si amplia alla dimensione collettiva del quartiere per co-progettare un futuro piu╠Ç sostenibile attraverso il design: un laboratorio interdisciplinare proiettato alla realizzazione di ibridazioni tra gli ambiti del design, dell’arte e della moda e dell’artigianato operando sulla base delle necessita╠Ç evidenziate dall’attuale transizione.

 

Il tema sara╠Ç declinato lungo direttrici diverse ma interconnesse: le mostre ospiti e le produzioni 5VIE; i progetti partner; il territorio e i suoi attori; infine, la dedica che ogni anno viene intitolato ad un designer o architetto storicizzato, che ha saputo affermarsi come interprete d’eccellenza dell’istanza individuata, che quest’anno va al collettivo radicale Archizoom Associati.

Naturale conseguenza e╠Ç stata il coinvolgimento di Poltronova, azienda che ha saputo dare corpo alle visioni di Archizoom, tra gli anni ’60 e ’70, grazie al coraggio imprenditoriale di Sergio Cammilli e alla illuminata direzione artistica di Ettore Sottsass.

All’Headquarter di 5VIE, in via Cesare Correnti 14, il Centro Studi Poltronova presenta quindi un focus sul lavoro di Archizoom, allestendo un angolo lettura dove consultare due volumi della collana Le Monografie di Poltronova, Superonda: Archizoom Associati e l’ultima uscita Mies + Sanremo: Archizoom Associati. Sara╠Ç possibile rilassarsi sfogliando libri sulla storica seduta Superonda di Archizoom nella sua nuova veste Farfalla per interni ed esterni.

 

Woven Whispers di Richard Yasmine, un'installazione che rappresenta su scala ridotta il nostro sistema sociale, mettendo in evidenza i presupposti fisici e al contempo psicologici di una societa╠Ç e delle sue infrastrutture. Un monumentale pilastro monolitico che si innalza imitando gli edifici della storia antica e precisamente la torre di Babele, che pero╠Ç si traduce in simbolo di comunicazione, solidarieta╠Ç, unione e armonia tra gli esseri umani. L’installazione, che accompagna e contestualizza l’ultima collezione di mobili del designer libanese, e╠Ç realizzata interamente a mano: un’ode all'artigianato e un proclama per preservare il nostro patrimonio culturale in via di estinzione, esplorando le relazioni tra Oriente e Occidente.

 

little monsters / scary beasts di co/rizom mette in scena la sinergia tra design, impresa e artigianato, mostrando una strada fattuale per nuovi sviluppi creativi realmente sostenibili, in un processo di empowerment delle comunita╠Ç locali attraverso la valorizzazione delle loro tradizioni e culture del fare.

 

Per il terzo anno, 5VIE curera╠Ç inoltre due mostre collettive per dare la possibilita╠Ç anche a designer e brand emergenti di esporre i propri lavori nel cuore di Milano, attraverso la condivisione di uno spazio che prima di essere spazio fisico sia spazio di confronto. Ne risulta una rassegna di designer internazionali, che presentano progetti inediti nel contesto di Milano Design Week. 

Nella cornice della Galleria dei Benefattori: Ahu presenta Modern Heirlooms (Cimeli Moderni), giovane studio con sede a Londra e Istanbul, che disegna pezzi da collezione prodotti da maestri artigiani di Istanbul; The Empty Dinner presenta Absence Stool, un’opera ispirata al senso di perdita che si accompagna alla separazione da una persona cara; Tom Fereday presenta Port Light, una celebrazione delle proprieta╠Ç del vetro cristallo sotto forma di una raffinata collezione di lampade, in collaborazione con l’azienda australiana Rakumba Lighting; TU BI, un progetto di sculture in ceramiche di Ivan Tafuro, ispirato agli elementi e i decori urbani della citta╠Ç di Milano. 

 

All’interno degli spazi del FabLab: Alexandre Labruye╠Çre con la collezione Pe╠ütiole; Amodino Milano che presenta All the Things You Areoggetti di materia ceramica; gli oggetti scultorei in  marmo di Elham Nejati; le lampade Amala e Rebirth di Giulia Archimede; Moure / Studio che presentera╠Ç due pezzi da collezione, il tavolo Silvia e lo stool Hughes; Luciana Teixeira con una selezione di lampade e arredi disegnati per Supapo Criativo, e realizzate a mano da artigiani brasiliani; Zarolat con la sedia in edizione limitata Luna Chair.

 

Continua la collaborazione con HoperAperta, che propone un tema - La Superficie Assoluta - ispirato al lavoro del filosofo francese Raymond Ruyer; un progetto che per la settimana del design avrà una doppia sede espositiva (alla terrazza dell’Hotel Ariston e allo spazio Banner in Via Sant’Andrea). Hoperaperta mette in dialogo architetti, designer e artisti con le aziende italiane del mobile nella creazione di opere di art design. In particolare, all’Hotel Ariston sono esposti una collezione di 13 vasi pezzi unici a firma di Alessio Bertallot & Pointillistico (installazione sonora), Analogia Project, Cristina Fiorenza, Ivan Forcadell con Juan Salvado, Irene Nordli, Anne-Sophie Oberkrome, Matteo Pellegrino, Rudy Ricciotti, Zanellato/Bortotto.

 

Nella preziosa cornice di Palazzo Litta, Craftsmanship presenta Doppia Firma. Dialoghi tra pensiero progettuale e alto artigianato, un Michelangelo Foundation for Creativity and progetto di Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte che mette in mostra una collezione unica, frutto dello scambio creativo tra un designer/artista e un artigiano, o manifattura d’eccellenza: opere che nascono dalla fertilizzazione reciproca tra cultura del progetto e un saper fare che sia espressione autentica del territorio.

 

Masterly – The Dutch in Milano, l’evento dedicato al design, all’alto artigianato e all’arte olandesi, celebra la sua Sesta Edizione. Nicole Uniquole ideatrice e curatrice della manifestazione torna a Milano per presentare i partecipanti selezionati: designer, architetti, artisti, artigiani, scuole ed aziende.

Il percorso attraverso le ultime ricerche del design internazionale continua attraverso mostre ed installazioni nelle location del distretto.



RICHARD YASMINE - WOVEN WHISPERS


Archizoom Associati, Superonda, divano, Poltronova; photo Dario Bartolini, Villa Strozzi, 1967, courtesy Centro Studi Poltronova Archive


RICHARD YASMINE - WOVEN WHISPERS


TALPE_credit mark glassner


Modern Heirlooms


Petiole chair


HA_Ariston_oberkrome


Patricia Urquiola - Istituto Caselli e Real Fabbrica di Capodimonte


Masterly 2022_Aectual


Petiole chair


Petiole chair

Consiglia questa notizia ai tuoi amici
  News sull'argomento
03/06/2022
Salone e Fuorisalone 2022: gli eventi da non perdere durante la Milano Design Week


Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi´┐Ż precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHIPRODUCTS NEWS
04.07.2022
BÔÇöLine presenta la poltrona Supercomfort firmata Joe Colombo
04.07.2022
04.07.2022
Una stazione ferroviaria a Lisbona diventa struttura ricettiva
´┐Ż le altre news

RICHARD YASMINE - WOVEN WHISPERS
Archizoom Associati, Superonda, divano,  Poltronova; photo Dario Bartolini, Villa Strozzi, 1967, courtesy Centro Studi Poltronova Archive
RICHARD YASMINE - WOVEN WHISPERS
TALPE_credit mark glassner
Modern Heirlooms
Petiole chair
HA_Ariston_oberkrome
Patricia Urquiola - Istituto Caselli e Real Fabbrica di Capodimonte
Masterly 2022_Aectual
Petiole chair
Petiole chair
HA_Ariston_nordli
HA_Ariston_Forcadell
Courtesy Pierre Gonalons e Craman-Lagarde
Archizoom, Superonda Farfalla, Centro Studi Poltronova 03S
1
2
3
4
5
 NEWS CONCORSI
+04.07.2022
Un concorso per riqualificare la Cavallerizza Reale di Torino
+28.06.2022
Prossima stazione: Cesena. Il concorso
+23.06.2022
In chiusura il concorso La Casa del Giglio
+21.06.2022
XVIII Premio di Architettura Città di Oderzo
+20.06.2022
Roma Expo 2030. La Call for paper
tutte le news concorsi +

9010 novantadieci
ADA 2022_Apply now
Fugabella Color
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | PubblicitÓ |  Rss feed
ę 2001-2022 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n░iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 ę Riproduzione riservata