Minicucine


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Contral

Desert X AlUIa esplora l’immaginario del miraggio e delle oasi
La II edizione della mostra d'arte internazionale nell'antica regione desertica dell’Arabia Saudita
Autore: cecilia di marzo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
Dana Awartani Desert X AlUla 2022, photo by Lance Gerber Dana Awartani Desert X AlUla 2022, photo by Lance Gerber
15/02/2022 - Desert X AlUIa è la mostra d'arte internazionale, gratuita e aperta a tutti, che si svolge nell’omonima antica e maestosa regione desertica dell’Arabia Saudita.
Dopo l’esposizione inaugurale nel 2020, Desert X AIUIa ritorna per la sua seconda edizione fino al 30 marzo 2O22, collocando visionarie opere d'arte contemporanea di artisti sauditi e internazionali nello straordinario paesaggio desertico di AlUIa.
 
L’esposizione di quest'anno, sotto la visione curatoriale di Reem Fadda, Raneem Farsi e Neville Wakefield, presenta opere inedite di 15 artisti che rappresentano una pluralità di voci da tutto il mondo.

Con il tema Sarab, la mostra di quest'anno esplora l’immaginario del miraggio e delle oasi, entrambe intrinseche nella storia e nella cultura del deserto, che hanno assunto nel tempo un complesso significato mondiale. Invitati a considerare questi archetipi, gli artisti partecipanti hanno risposto con nuove opere che affrontano i sogni, il camouflage, la finzione, la dis/apparenza, l'estrazione, l'illusione e il mito, esaminando allo stesso tempo anche la dicotomia tra il mondo naturale e quello artificiale.



Gli artisti che espongono sono:
- Shadia Alem, nata in Arabia Saudita e residente a Parigi.
- Dana Awartani, nata nel 1987 in Arabia Saudita, vive a Jeddah.
- Serge Attukwei Clottey, nato nel 1985 in Ghana, vive ad Accra.
- Claudia Comte, nata nel 1983 in Svizzera, residente a Basilea.
- Shezad Dawood, nato nel 1974 nel Regno Unito, residente a Londra.
- Jim Denevan, nato nel 1961 negli Stati Uniti, residente a Santa Cruz.
- Stephanie Deumer, nata nel 1989 in Canada, residente a Los Angeles.
- Sultan Bin Fahad, nato nel 1971 in Arabia Saudita, residente a Los Angeles.
- Zeinab AlHashemi, nata nel 1985 negli Emirati Arabi Uniti, residente a Dubai.
- Alicja Kwade, nata nel 1979 in Polonia, residente a Berlino.
- Shaikha AlMazrou, nata nel 1988 negli Emirati Arabi Uniti, residente a Dubai.
- Abdullah AlOthman, nato nel 1985 in Arabia Saudita, residente a Riyadh.
- Khalil Rabah, nato nel 1961 in Palestina, residente a Ramallah.
- Monika Sosnowska, nata nel 1972 in Polonia, residente a Varsavia.
- Ayman Zedani, nato nel 1984 in Arabia Saudita, residente a Riyadh.

La scultura di Dana Awartani trae ispirazione dall'architettura vernacolare di AlUla, prendendo la forma di una scultura geometrica concava che fa riferimento alle tombe nabatee e imita le forme delle montagne circostanti, delle gole, delle caverne e delle formazioni rocciose.



L'installazione di Serge Attukwei Clottey affronta l'esperienza della globalizzazione, della migrazione e dell'equità dell'acqua, avvolgendo lastre di roccia in arazzi meticolosamente realizzati con galloni di kufuor giallo, contenitori di plastica usati in Ghana per conservare e trasportare l'acqua.



L'opera di Claudia Comte presenta una progressione di muri che impongono la loro presenza architettonica all'interno dell'ordine naturale dei canyon di AlUla, dove ciascuno porta una sezione di un modello algoritmico più ampio, relativo alle forme ondulate che modellano il suono e la superficie del deserto.



Il land artist Jim Denevan crea disegni effimeri i cui modelli a incastro esaltano le differenze di grandezza e scala che spesso modellano la nostra esperienza del deserto e i nostri tentativi di posizionarci all'interno della vastità dello spazio sconfinato.



Le strutture architettoniche di Alicja Kwade riflettono e incorniciano i manufatti naturali che ha trovato sul suolo del deserto, riorganizzandoli e integrandoli per creare prospettive in costante evoluzione che evidenziano la linea sottile tra realtà e illusione.



Desert X AlUla è una collaborazione tra Desert X e la Royal Commission for AlUla (RCU) istituita per promuovere un nuovo dialogo culturale attraverso l'arte. La prima esposizione di questo genere in Arabia Saudita, promuove il dialogo e lo scambio tra artisti, curatori e comunità internazionali e locali, ed è plasmata da una visione curatoriale che prende il deserto come fonte di ispirazione. Basandosi sull'eredità di Desert X, che si svolge nella Coachella Valley in California, Desert X AlUla attinge ai principi della land art, offrendo una profonda opportunità di sperimentare l'arte su scala monumentale in dialogo e sintonia con la natura.

L’esposizione si svolge in un luogo diverso di AIUla rispetto all'edizione precedente e sarà situata nella valle di Al Mutadil che invita i visitatori a vagare e a immergersi in paesaggi spettacolari mentre percorrono il loro viaggio tra le opere.


Jim Denevan Desert X AlUla 2022, photo by Lance Gerber


Alicja Kwade Desert X AlUla 2022, photo by Lance Gerber


Claudia Comte Desert X AlUla 2022, photo by Lance Gerber


Serge Attukwei Clottey Desert X AlUla 2022, photo by Lance Gerber

Consiglia questa notizia ai tuoi amici
  News sull'argomento
12/02/2024
In the Presence of Absence: torna Desert X AlUla 2024
15 opere d’arte in mostra nel deserto di AlUla, un'antica regione desertica dell’Arabia Saudita



ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
01.03.2024
A Manhattan un nuovo hub di trasporto a emissioni zero
01.03.2024
Tartan School di MoDusArchitects: 'nuove trame tra educazione e comunità'
29.02.2024
Lo chalet 'scenografico' che si mimetizza nel paesaggio
le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
12/04/2024 - treviso
Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino 2023-2024

15/04/2024 - milano
Fuorisalone 2024
Materia Natura
15/04/2024 - brera, milano
Brera Design Week 2024

gli altri eventi
Jim Denevan Desert X AlUla 2022, photo by Lance Gerber
Alicja Kwade Desert X AlUla 2022, photo by Lance Gerber
Claudia Comte Desert X AlUla 2022, photo by Lance Gerber
Serge Attukwei Clottey Desert X AlUla 2022, photo by Lance Gerber
1
2
 NEWS CONCORSI
+01.03.2024
Al via il 19° Architecture Student Contest di Saint-Gobain
+27.02.2024
Christmas Design 2024: siamo a febbraio, ma il Natale 'si avvicina'
+26.02.2024
Un’opera d’arte per la nuova Palazzina della Fondazione Teatro alla Scala
+23.02.2024
Al via il Premio di Architettura Stefania Annovazzi Energetica-Mente
+21.02.2024
Geraci Siculo crea il percorso artistico “La via dell’acqua”
tutte le news concorsi +

interno_Inbound_Interior Design trends 2024
RODA_Nuovo Catalogo
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Contatti/Assistenza | Lavora con noi | Pubblicit� |  Rss feed
� 2001-2024 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n�iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 � Riproduzione riservata