Sail

Frame Lynea

Byobu

Mare

Crystall


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Freedhome

Herzog & de Meuron per la prima chiesa stradale della Svizzera
Un viaggio verso l’introspezione lungo la A13
Autore: rossana vinci
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
25/02/2020 - La firma svizzera Herzog & de Meuron svela il progetto per l'Autobahnkirche, la prima cappella stradale della Svizzera. 
La chiesa sorgerà lungo l'autostrada A13, nei pressi del piccolo villaggio di Andeer, paese d'origine degli architetti.

L'autostrada A13, un'importante via di comunicazione nord-sud, attraversa il tratto orientale delle Alpi svizzere attraverso l'esteso cantone dei Grigioni. L'Autobahnkirche vuole essere sia un singolare pit stop per gli automobilisti che viaggiano lungo l'autostrada, sia per gli abitanti del luogo in cerca di introspezione, indipendentemente dal loro credo.

Avvolta dal consueto bianco massiccio, firma distintiva degli architetti, il volume scultoreo sarà ben visibile dall'autostrada. Gli architetti raccontano così il progetto:

"L'idea della cappella di Andeer doveva emergere dalla strada. E noi non volevamo lavorare con segni o simboli religiosi espliciti, tanto meno con simboli cristiani come una croce o rappresentazioni di Cristo. Cercavamo un'architettura che attirasse l'attenzione dei passanti per renderli dei a renderli visitatori - del luogo, dei dintorni naturali e persino del loro modo di vedere se stessi".

L'Autobahnkirche sarà composta da quattro spazi individuali, tutti funzionanti come dei santuari distinti. Uno di essi funge anche da una sorta di belvedere riparato, dove i visitatori possono godere di un'ampia vista sulla campagna attraverso una grande finestra ovoidale.
L'ingresso principale della struttura avviene attraverso un arioso santuario fuori terra racchiuso da mura che "si appoggiano una sull'altra e sostengono allo stesso tempo", come gli architetti hanno affermato in un comunicato stampa.

Dopo aver percorso la scala che porta all'ingresso, i visitatori entreranno nel cuore sotterraneo e silenzioso della cappella, una sequenza simile a un tunnel di tre camere cavernose che serviranno ciascuna ad uno scopo individuale e che confluiranno l'una nell'altra senza soluzione di continuità. "Più si va in profondità, più deboli sono i suoni dell'autostrada e più forte è il suono dei propri passi", scrivono Herzog e de Meuron. 

L'Autobahnkirche sarà il primo edificio religioso progettato da Herzog & de Meuron, anche se lo studio con sede a Basilea ha partecipato nel 1989 a un concorso di progettazione per la chiesa greco-ortodossa di Zurigo.
Non sono state ancora state rese pubbliche le tempistiche della costruzione della cappella, né il costo stimato del progetto.
 

  Scheda progetto: Autobahnkirche
Herzog & de Meuron
Vedi Scheda Progetto
Herzog & de Meuron
Vedi Scheda Progetto
Herzog & de Meuron
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.
Commenti per questa notizia
domenico
Se si chiama Chiesa una confessione la deve avere, perchè la preghiera, attività unica che si svolge in una chiesa, è il dialogo con il tuo Signore. Ognuno ha il suo, questo è vero ma una scelta deve essere fatta se si vuole edificare una chiesa. Ho visto negli ultimi anni nascere questi luoghi nei cimiteri e nelle sale moruarie degli ospedali: Li chiamano luoghi del commiato e sono a rispetto dei morti. Questo è un luogo per i vivi, talmente vivi da essere in viaggio. Sono incuriosito da questa opera dopo le cose fantastiche che hanno regalato al mondo HeD
Mafi
Beh, questo "coso" potrebbe essere un pensiero che si fa forma e che diventa uno spazio dell'anima...non so se il termine Chiesa sia giusto ma rimane un bel...pensiero :-)
Antonio
Pensare una chiesa è sfida assai difficile, si possono fare buchi nell'acqua. Questa è una 'cosa' eclettica fine a se stessa, ossia senza significato, spreco di tante 'cose'. Inutile cercare di dare un senso religioso a ciò che non ne ha, se non se ne ha.
luciano
sarebbe stato sufficiente non chiamarla chiesa; oltre a questo non è un oggetto architettonico, anzi non è proprio possibile sapere che cosa è
Simone
E' triste pensare di eliminare i riferimenti a Cristo per non essere divisivi .... Vangelo Mc 8,38: "Chi si vergognerà di me e delle mie parole davanti a questa generazione adultera e peccatrice, anche il Figlio dell'uomo si vergognerà di lui, quando verrà nella gloria del Padre suo con gli angeli santi". Cari architetti, convertitevi prima che sia troppo tardi.
Ignazio
Kirche vuol dire chiesa. Questo coso che c'entra??

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
01.04.2020
L'Expo Dubai 2020 rinviato di un anno?
01.04.2020
Coronavirus, pronto l'ospedale alla Fiera di Milano
31.03.2020
L'edificio a specchi più grande del Mondo è...nel deserto
� le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
04/04/2020 - palazzo sturm, bassano del grappa
Giambattista Piranesi. Visioni di un architetto senza tempo

12/05/2020 - palazzo delle stelline, milano
Guest Lab 2ª edizione

29/05/2020 - mambo museo di arte moderna di bologna – dipartimento educativo
S-pazi. Architettura in gioco

� gli altri eventi
  Scheda progetto:
Herzog & de Meuron

Autobahnkirche

 NEWS CONCORSI
+01.04.2020
La Ceramica e il Progetto 2020
+31.03.2020
Le 'Evasioni digitali' di Mibact Puglia
+30.03.2020
Prorogata l’iscrizione al Premio Rigenera 2020
+27.03.2020
Switch Competition lancia 'Tomb of Waste'
+26.03.2020
Nuova telecabina Pila - Couis - Aosta
tutte le news concorsi +

eManiglia
Inarch 2020
Freedhome
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2020 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati