Eloa

Moltomeno design

Cobrillo

Extraform

Bloss


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Duravit

Palmento La Martinella: contaminazione tra ‘già costruito’ e ‘nuovo’
Il legno è la materia con cui si sviluppa il dialogo tra antico e nuovo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  

24/07/2020 - Palmento La Martinella a Linguaglossa è stato di recente oggetto di restauro e ampliamento su progetto dello studio LSD architetti.
Linguaglossa sorge sul fianco nord ovest dell’Etna, a 550 m sul livello del mare, è attraversata dalla ‘Strada del Vino’ ed il suo territorio è compreso nell’area dell’’Etna Doc’.

In questo ‘terroir’ insiste il Palmento La Martinella, da sempre luogo di produzione del vino e sede scelta dalla committenza per la nascente azienda vitivinicola. A poca distanza dal centro storico intercetta la linea virtuale che parte dal mare ed arriva in cima all’Etna.

La gravità ha caratterizzato la produzione tradizionale del vino ed i corpi di fabbrica si dispongono per sfruttarla al meglio. Il volume del palmento, luogo di produzione e residenza, sovrasta la bottaia, luogo conclusivo del processo che, partendo dalla vasca di pigiatura, passava dal torchio e si concludeva in botte. Sulla stessa traccia si dispiega il nuovo percorso interno.

I temi del restauro traggono origine dall’osservazione del paesaggio. La conservazione, le parziali demolizioni e le ricostruzioni hanno come obiettivo la contaminazione tra ‘già costruito’ e ‘nuovo’.

Il volume che ospita la reception e la cucina occupa il sedime di un ex collabente e si pone in contrasto con il corpo principale che oggi accoglie al piano terra una sala degustazioni con spazio museale ed al primo la sala ristorazione.

L’inedita orizzontalità del nuovo volume permette la fruizione della terrazza posta al primo piano dalla quale si ammira l’intero paesaggio: dalla costa sud-ovest al cratere di nord-est.

Il legno è la materia con il quale il dialogo tra antico e nuovo si sviluppa.

La facciata ventilata del nuovo volume si accosta al palmento: elemento tecnologico che è, e che si mostra, contemporaneo.
All’interno del palmento il solaio in castagno mantiene pressoché inalterata la stratigrafia ma è stravolto il sistema portante verticale: la colonna in pietra è trafitta da una nuova colonna in acciaio che la assolve delle sue funzioni portanti e che lascia traccia nella memoria delle nuove necessità.


  Scheda progetto: Palmento La Martinella
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU CASE & INTERNI
31.07.2020
Nomade Architettura per una villa affacciata sul Lago di Como
30.07.2020
Villa Camilla Puglia: echi contemporanei di antiche memorie
29.07.2020
Stringhe di luce e tonalità boreali: benvenuti al Moya
� le altre news

  Scheda progetto:
LSD architetti

Palmento La Martinella

 NEWS CONCORSI
+06.08.2020
Micropaesaggi per Euroflora 2021
+31.07.2020
Bando Internazionale Residenze Festival del Tempo 2020
+30.07.2020
Centro direzionale della Regione Siciliana a Palermo
+29.07.2020
Al via la 3°edizione di 'Obiettivo accessibilità'
+28.07.2020
Castellaneta Marina riqualifica le aree costiere
tutte le news concorsi +

Pellington Design
ADA 2020
FerroFinesta W75 TB
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2020 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati