SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS


IMM Cologne 2014: più spazio per 'Pure Elegance'
Il segment dedicato all’Interior Design high ed esclusivo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
08/07/2013 - Dopo i suoi ottimi risultati del gennaio 2013, IMM Cologne - il salone internazionale dell’arredamento – si da´ spazio per la sua evoluzione qualitativa e quantitativa. Gioca un ruolo decisivo il segmento Pure: con Pure Elegance, il nuovo formato per il settore high e di lusso, e una maggiore enfasi del giovane design creativo nel padiglione 1, imm cologne avanza sistematicamente sul suo percorso da fiera del mobile a principale salone dell’arredamento. “Dedicato alla presentazione del design high e internazionale, Pure è emerso negli scorsi anni come il segmento più dinamico in termini di sviluppo - in parte per via dell’interesse di espositori esordienti e di quelli che tornano in fiera sul Reno, in parte per effetto di nuovi stimoli veicolati tramite formati e temi inediti”, osserva al riguardo Frank Haubold, responsabile area Management fiera.

Con Pure Elegance la prossima edizione di IMM Cologne crea un ambiente dedicato al settore high e di lusso. Grazie ad ampie strutture, il nuovo formato dovrà offrire generosi spazi al ‘griffato’ – spazi nei quali la presentazione degli esclusivi assortimenti presso gli stand acquista un connotato scenico, esaltando il loro carattere decorativo, a volte persino stravagante. Con i suoi grandi invitanti ingressi, realizzati secondo determinati riferimenti tematici, con la sua pregiata dotazione e classica architettura, Pure Elegance forgia il degno ambiente per accogliere l’Interior Design di rango esclusivo. 

Con tal concetto IMM Cologne sviluppa il potenziale della categoria di prodotti lussuosi, al contempo però mira anche ad acuire la percezione del dettaglio: “Il lusso, inteso come tema del design, si evidenzia oggi non solo a livello di stile perlopiù caratterizzato da un estetismo eclettico. In Pure Elegance si rivelerà che è anche e proprio la qualità inconsueta delle tecniche di lavorazione, dei dettagli artigianali, delle fini vernici, dei legni preziosi, delle stoffe raffinate e del cuoio pregiato ad esprimere uno stile di vita esclusivo”, pronostica Dick Spierenburg, Creative Director. Il tema che anima lo scenario si rispecchia in un’esposizione inserita nello spazio Pure Elegance, realizzata da un famoso architetto d’interni e intitolata “The Suite”.

Tradizionalmente il segmento Pure è sistemato nel padiglione 11, che anche in futuro sarà per così dire il fulcro del percorso design di Colonia. Si collega nel padiglione 3.2 a Pure Editions, il formato per i concetti visionari del mobile ed arredamento, che quest’anno ha debuttato con successo. Il percorso design prosegue verso il padiglione 2.2, la nuova sistemazione di Pure Elegance e Pure Village. Entrambi i formati usufruiscono dunque di un ambiente dimensionato con generosità, anche grazie agli elevati soffitti – condizioni che perlomeno gli espositori di Pure Village già conoscono ed apprezzano dai primi tre anni di allestimento. La cesura tra questi due soggetti tanto differenti anche contenutisticamente è formata da un’espressiva zona di transito, che con la facciata adorna di motivi attinti dalla classica architettura italiana, enfatizza volutamente il contrasto.

Sull’estremità opposta del percorso design, il padiglione 1, sito ad ovest, dedica ai giovani e alla loro piattaforma ‘D3 Design Talents’ una propria ampia dimensione. Offre una volta di più spazio sufficiente ai partecipanti scelti del D3 Contest ed accoglie altre installazioni e formati con cui i giovani talenti in erba riproducono le loro capacità.

Complessivamente il percorso guida i visitatori attraverso i padiglioni 11, 3.2 e 2.2 fino al padiglione 1, presentando il design nelle sue svariate sfaccettature: dalle classiche marche griffate al lifestyle con accenti decorativi, ai temi dell’Interior Design orientati alla praticità in ambito domestico, alle artificiose installazioni per sfociare in approcci sperimentali e nelle bozze inconsuete delle giovani leve.

Il prossimo doppio evento IMM Cologne - LivingInteriors avrà luogo dal 13 al 19 gennaio 2014















Consiglia questa notizia ai tuoi amici
  News sull'argomento
08/02/2013
Il successo di IMM Cologne e LivingKitchen 2013
Il parere dei protagonisti

22/01/2013
Bilancio positivo per Imm Cologne e LivingKitchen
Il duo espositivo sulla strada del successo

12/12/2012
imm cologne 2013 impone tendenze in tutti i settori
Le proposte dal design inconfondibile

06/12/2012
imm cologne e LivingKitchen 2013
L’immagine riflessa di un fiorente settore

29/11/2012
Koelnmesse presenta Rooms Moscow 2013
Una grande opportunità per le aziende italiane dell’arredamento

25/07/2012
A LivingKitchen 2013 un workshop sulle cucine di alta gamma
Un evento organizzato da Koelnmesse Italia

08/02/2012
Il nuovo format per l’interior design di imm cologne
‘Das Haus – Interiors on Stage’


Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHIPRODUCTS NEWS
02.12.2022
Stella McCartney reinterpreta le icone B&B Italia
02.12.2022
02.12.2022
Sculture di luce dal design essenziale
le altre news

1
2
3
 NEWS CONCORSI
+01.12.2022
Tre nuovi concorsi di architettura per Amatrice
+30.11.2022
Al via il contest Wildlife Pavilions
+29.11.2022
Svelati i nove progetti vincitori della seconda edizione del Festival dell’Architettura
+28.11.2022
La Sezione "Fiamme Gialle" del C.A.I. di Predazzo ricostruisce 3 bivacchi
+24.11.2022
Riuso del Ninfeo del Bramante a Genazzano, Roma
tutte le news concorsi +

Ambiente
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicit |  Rss feed
2001-2022 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 niscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 Riproduzione riservata