Data : 14/11/2018
Design&Style Blog
home + architetture + case & interni + concorsi + eventi + progetti + progettisti + blog + prodotti +
Portamazione
mercoledì 14 novembre 2018

Il letto: come è stato perfezionato nell’ottica dell’ottimizzazione degli spazi

dal blog Design&Style Blog, di Raffaele De Blasio

Negli ultimi anni l’esigenza di ottimizzare gli spazi in casa è divenuta sempre più sentita, e di questo sono state ben consapevoli le imprese produttrici di arredamento.

Le soluzioni “salva-spazio” sono oramai divenute una costante nelle collezioni firmate dai più disparati brand e possono riguardare qualsiasi ambiente, dalla cucina alla camera da letto.

Il letto: uno dei mobili più ingombranti in assoluto

Tra i mobili in assoluto più ingombranti rientrano a pieno titolo i letti: il letto ha una superficie consistente, di conseguenza non stupisce il fatto che le aziende di arredo abbiano cercato di impiegare nel modo più efficiente possibile lo spazio occupato da questi mobili.

Ovviamente i letti possono avere diverse dimensioni, da quelli singoli a quelli matrimoniali senza trascurare varianti intermedie, come i letti con materasso a una piazza e mezza o quelli con materasso “alla francese”, tuttavia anche per i letti più piccoli, come possono essere quelli dedicati ai ragazzini, rendere più efficace il loro ingombro non può che essere positivo.

Come si è cercato, dunque, di trasformare questi ingombranti mobili in degli elementi d’arredo impeccabili nell’ottica dell’ottimizzazione degli spazi?

I primi letti con contenitore: i letti muniti di cassetti

Alcuni decenni addietro dei produttori intuirono che la “via” per migliorare i letti in tale ottica fosse quella di valorizzare la loro base, per questo motivo hanno iniziato ad affacciarsi sul mercato dei letti dotati di cassetti.

Sicuramente questa soluzione consente di recuperare un po’ di spazio, collocando nel letto oggetti che si sarebbero altrimenti conservati in un comodino o in un altro tipo di mobile, tuttavia presenta alcuni punti deboli.

Anzitutto la capienza di questi cassetti è piuttosto limitata, ma soprattutto non è comoda la loro fruizione, dal momento che per poterli aprire è necessario chinarsi fino al pavimento.

La nascita del letto con contenitore propriamente inteso

Successivamente è nato il letto con contenitore propriamente inteso, un modello che sa rivelarsi realmente molto prezioso sul piano dell’ottimizzazione degli spazi e che è oramai divenuto un’autentica icona.

Praticamente tutte le aziende che trattano mobili per la zona notte propongono dei letti con contenitore, e considerando che questa caratteristica non influisce in nessun modo sull’estetica dell’articolo, oggi avrebbe davvero poco senso acquistare un letto privo di contenitore interno.

Il letto con contenitore prevede che il materasso e i relativi supporti vengano sollevati, in modo che si possa impiegare come contenitore il vano interno nella sua interezza.

Uno spazio come questo è in grado di contenere senza alcun problema oggetti particolarmente ingombranti, di conseguenza un letto con contenitore consente di garantire un gran risparmio di spazio, soprattutto laddove si tratti di un modello matrimoniale.

La capienza del vano interno di un letto matrimoniale è tale da potersi sostituire a un intero armadio o a un mobile dalle dimensioni altrettanto importanti, ecco perché oggi il letto con contenitore è divenuto un punto di riferimento imprescindibile per l’arredo di camere da letto di qualsiasi tipologia.

Letto con contenitore: come è stato perfezionato dalle aziende produttrici

Il letto con contenitore si è dunque imposto come prodotto “principe” e le aziende produttrici, per essere sempre competitive, hanno cercato di perfezionarne alcune caratteristiche senza snaturarne la funzionalità.

Tali ottimizzazioni hanno riguardato il design, senza dubbio, ma anche le modalità di utilizzo: alcuni moderni letti con contenitore, ad esempio, sono dotati di appositi meccanismi che consentono di sollevare le doghe del materasso in modo orizzontale, riducendo gli sforzi e migliorando la praticità.

Altre intriganti soluzioni salva-spazio riguardanti i letti

Il letto con contenitore, dunque, è oramai un punto di riferimento imprescindibile per allestire una camera da letto in modo funzionale ed evitando gli ingombri inutili.

Oltre alle soluzioni menzionate ve ne sono delle altre piuttosto particolari sul piano strutturali, si pensi ad esempio ai letti “a muro”, noti anche come letti a scomparsa.

Nel sito web CasaFacile.it, in un articolo dedicato alle idee per progettare una cabina armadio, è inoltre presentata un’opportunità decisamente “sui generis”, ovvero appunto quella di realizzare una vera e propria cabina armadio sotto il letto.

Un’opzione come questa prevede che il materasso sia collocato ad un’altezza piuttosto elevata rispetto al pavimento, e ciò contribuisce a rendere la struttura particolarmente originale e di grande impatto visivo; alla luce di tale caratteristica, non può che essere utile arricchire il mobile con una piccola scaletta integrata.

Oltre a quanto detto, una cabina armadio di questo tipo garantisce senza dubbio una maggiore capienza e una miglior praticità rispetto al semplice letto con contenitore.

 



postato da Raffaele De Blasio mercoledì 14 novembre 2018 alle ore 17:12    | commenti: 2 |



 Commenti:
postato da toma mercoledì 14 novembre 2018 alle ore 20:00



Alla vostra attenzione:

Avete problemi di finanziamenti?

Volete migliorato la vostra vita?

Preoccupato pi li pu che avete una soluzione ai vostri problemi.

Siamo un'organizzazione molto seri che funziona da anni nel settore finanziario.

Volete volere contattarli per pi precisione.

Non dimenticate precisato vostro importi.

NB: Il nostro finanziamento inizia a partire da 5.000 a 5.000.000.00 .

Potete scriverlo al mio indirizzo mail:toma.padurean123@gmail.com

Buona comprensione

postato da GEORGE WILLIAMS martedì 15 gennaio 2019 alle ore 02:28

LA TUA MIGLIORE OPPORTUNITÀ AL GRANDE TEMPIO ILLUMINATO DI SOLDI E POTENZA.
NOTA: NESSUN SACRIFICIO UMANO È COINVOLTO
Puoi contattare l'agente del tempio tramite Whatsapp: + 1682-214-4967

Sei un uomo o una donna d'affari, politico, musicista, studente, vuoi diventare ricco, famoso, potente nella vita, unisciti al culto della fratellanza degli Illuminati oggi e ricevi subito una ricca somma di. 1 milione di dollari in una settimana e una casa libera. qualsiasi dove tu scelga di vivere in questo mondo e ottenga anche 800.000 dollari americani come salario ...

Vantaggi per i nuovi membri che diventano membri degli Illuminati.
1. Una casa in qualsiasi paese di tua scelta
2. Una nuova auto da sogno del valore di $ 500.000 dollari

Devi avere almeno 18 anni per poter contattare i nostri partner
E-mail: illuminate666temple@outlook.com
Whatsapp: (+ 1682-214-4967)


 Inserisci un commento:
Il tuo indirizzo IP:   3.84.186.122
Nome e cognome:  
E-mail:  
Commento:
(max: 8000 caratteri)  
Attenzione: i seguenti commenti non sono moderati dalla redazione. Ogni utente (individuabile mediante tracciamento IP) si assume la piena responsabilità del contenuto delle proprie affermazioni.



 il blog di
 Raffaele De Blasio

<< gennaio 2019
dom
lun
mar
mer
gio
ven
sab
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    


ULTIMI POST INSERITI
» lunedì 14 gennaio 2019
Pareti: i colori del 2019


» mercoledì 28 novembre 2018
Sogeea: in Italia indispensabili politiche di rigenerazione urbana


» mercoledì 14 novembre 2018
Il letto: come è stato perfezionato nell’ottica dell’ottimizzazione degli spazi


» martedì 13 novembre 2018
Porte e infissi filo muro: creazioni eleganti e sempre più diffuse


» mercoledì 17 ottobre 2018
Smart home e IoT protagonisti di Illuminotronica 2018


» venerdì 28 settembre 2018
Ecco i consigli utili per rendere sicura la vostra casa


» giovedì 2 agosto 2018
Siti arredamento casa online: i 7 migliori e-commerce


» mercoledì 25 luglio 2018
Utilizzare la terra cruda per gli interni contemporanei


» mercoledì 4 luglio 2018
Come arredare in modo perfetto il proprio bagno


» venerdì 18 maggio 2018
Antifurti e allarmi: metti ora in sicurezza la tua casa



ARCHIVIO
» gennaio 2019
» novembre 2018
» ottobre 2018
» settembre 2018
» agosto 2018
» luglio 2018
» maggio 2018
» aprile 2018
» febbraio 2018
» dicembre 2017
» luglio 2017
» giugno 2017
» gennaio 2017
» dicembre 2016
» ottobre 2016


» torna al blog
» torna alla room Archiportale
ADA 2018
Blog by Archiportale.com