SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Ultratop Loft

Riapre il Cinema Fulgor di Rimini ed è subito 'amarcord'
Solleva di nuovo il sipario il luogo più amato da Federico Fellini
Autore: valentina ieva
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
13/03/2018 - Lo descriveva così Federico Fellini"Sotto lo schermo c’erano le pancacce. Poi uno steccato come nelle stalle, divideva i “popolari” dai “distinti”. Noi pagavamo undici soldi; dietro si pagava una lira e dieci".
Di cosa parliamo? Del Cinema Fulgor di Rimini. Ed è subito Amarcord.
Un luogo storico, tra i più amati al mondo e ancor più amato dal regista romagnolo che, da bambino, vide qui il suo primo film Maciste all’Inferno, nel 1924. 

Qui, non solo Fellini guarda i suoi primi film, con la curiosità di un bimbo di 4 anni, ma alimenta e forma il suo spirito, la sua sensibilità, i suoi demoni e la sua 'follia', tradotti poi davanti ai nostri occhi nei personaggi dei suoi film. 

"Film che raccontano illusioni di personaggi smontati e smagati da una realtà imprevedibile.
A me pare di avere fatto dei film anche comici. Lo sceicco bianco, I vitelloni non erano dei film comici? E La città delle donne non era un film comico? Come anche 8 1/2, del resto. Dipende dal senso che si dà al comico. Comico nel senso della commedia, cioè del dramma comune, umano, umoristico, risibile, addirittura buffonesco, vissuto senza coturni ai piedi" 
(da un'intervista di Gian Luigi Rondi, Il Tempo 1982; citato in Federico Fellini, E la nave va, trascrizione di Gianfranco Angelucci, Longanesi & C., Milano 1983).

Dopo cinque lunghi anni di lavori di ristrutturazione, il Fulgor solleva di nuovo il sipario, ridisegnato in stile anni Trenta dall'architetto Annio Matteini con lo scenografo di Hollywood, Dante Ferretti, per consacrarsi finalmente come vero monumento della città romagnola al suo più illustre concittadino.

Il restauro del Cinema Fulgor di Rimini è stata un’accurata opera di restituzione estetica volta a ricreare, all’interno e all’esterno, le atmosfere tanto care a Federico Fellini. Sviluppato all’interno dell'edificio liberty, situato al civico 162, il Fulgor racchiude in sé tutti i segni della poetica di Fellini.
Al piano terra, il foyer e le due sale cinematografiche “Giulietta” e “Federico” si ispirano allo stile hollywoodiano anni ’30.

L’inaugurazione del cinema, tenuta lo scorso 20 gennaio, in occasione del 98esimo anniversario dalla nascita del maestro, rientra nell’ambito del progetto, lanciato con un bando dal Comune di Rimini, del Museo Fellini, il primo al mondo dedicato interamente all’opera e al genio del regista riminese. 

Il risultato è un contenitore magico dalla narrativa senza tempo, proprio come le pellicole felliniane. 
"Cosa intendano gli americani con "felliniano" posso immaginarlo - diceva lui stesso - opulento, stravagante, onirico, bizzarro, nevrotico, fregnacciaro. Ecco, fregnacciaro è il termine giusto.“ 
(dall'intervista di Claudio Castellacci, L'America voleva colorare la Dolce vita, Corriere della sera, 30 marzo 1993, p. 33).
 
Un cinema che non è solo una sala ma un presidio culturale, un luogo della memoria, un centro d’impulso intellettuale che funzionerà 12 mesi all’anno, dal pomeriggio alla sera. Un contenitore multimediale che ospiterà cinema di qualità, letteratura, retrospettive, dibattiti, nel nome e per conto dell’eredità intellettuale di Fellini la cui celebrazione migliore non può che essere quella offerta da una cultura viva e vissutaspiega Elena Zanni della Khairos, società che gestisce la struttura.

 

  Scheda progetto: Cinema Fulgor
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

Non hai un account Facebook?Clicca qui Utilizza il mio account Facebook
1
2
  Scheda progetto:
Annio Maria Matteini

Cinema Fulgor

 NEWS CONCORSI
+22.06.2018
Premio Berlino. 2 borse di studio per giovani architetti italiani
+21.06.2018
SIDA e Desall lanciano il SZIDF 2018 Gadget Design Award
+20.06.2018
Seduction Pavilion
+19.06.2018
Venice Design Week promuove Luce Arte Colori 2018
+18.06.2018
Casalgrande Padana 11° Grand Prix
tutte le news concorsi +

Grasso
Archiproducts Design Talk
Ultratop Loft
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2005-2018 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 - Tutti i diritti riservati