Mobilspazio

Ceramica Cielo

Swing

Eos

Editoriale Domus


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Bertolotto

Premio Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana 2018
Promozione dell’architettura contemporanea come costruttrice di qualità ambientale e civile
Autore: cecilia di marzo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  

09/02/2018 - La Triennale di Milano in collaborazione con il MiBACT, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, ha bandito la VI edizione del Premio Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana, evento con cadenza triennale che intende promuovere e riflettere sulle nuove e più interessanti opere e sui protagonisti che le hanno rese possibili.

La Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana punta alla promozione pubblica dell’architettura contemporanea come costruttrice di qualità ambientale e civile, e insieme guarda all’architettura come prodotto di un dialogo vitale tra progettista, committenza e impresa.

La Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana si pone come riflessione attiva sul ruolo del progettista e delle sue opere puntando alla diffusione pubblica in Italia e all’estero di un nuovo patrimonio di costruzioni e idee e insieme verificando periodicamente lo stato della produzione architettonica italiana, gli indirizzi, i problemi e i nuovi attori.

Il Premio è così ripartito:
- Medaglia d’Oro all’opera. Il premio viene assegnato per la qualità della progettazione, l’intelligenza ambientale e contestuale, la realizzazione e la capacità d’innovazione tecnologica. Concorrono alla Medaglia d’Oro tutte le opere realizzate pertinenti alle diverse sezioni sotto indicate e selezionate dalla giuria.
- Premio Speciale all’opera prima. Il premio si riferisce a un'opera prima di un progettista entro il compimento del 40esimo anno d’età e intende porre in forte evidenza la nuova generazione che opera attivamente in Italia e all’estero.
- Premio Speciale alla committenza. Il premio intende porre l’attenzione sul ruolo fondamentale che la committenza pubblica e privata ha nella costruzione di un’opera di architettura e nella definizione di una differente qualità dello spazio fisico e sociale.
- Medaglia d’oro alla carriera. Un riconoscimento a quei progettisti italiani la cui opera ha costituito un punto di riferimento nel panorama nazionale ottenendo, al contempo, il plauso della cultura architettonica internazionale.
- Premio T Young Claudio De Albertis. Un nuovo premio, istituito a partire da quest’anno dal Comitato Premio Claudio De Albertis con l’obbiettivo di ricordare l’attenzione e l’impegno di Claudio De Albertis attraverso un segnale concreto di riconoscimento e supporto alle giovani eccellenze italiane nell’architettura.

Il premio è destinato ad architetti e ingegneri italiani under 35 anni al 1 gennaio 2015 (nati il o dopo il 1 gennaio 1980) che si siano distinti come promettenti nel panorama nazionale o internazionale dell’architettura nel triennio 2015-2018 (compresi interi, allestimenti, scenografie, restauro e riconversione, paesaggi, giardini e materiali). Il comitato erogherà al vincitore un premio di Euro 30.000* (*adempimenti fiscali a carico del vincitore) da utilizzare per formazione o progetti. I progetti del vincitore e dei finalisti saranno inclusi nella mostra e nel catalogo, secondo le modalità delle altre sezioni del premio. Non sono previsti premi ex-aequo.

Sono, inoltre, previste sei Menzioni d’Onore relative ad altrettante sezioni del costruire:
1. Nuovi edifici
2. Paesaggio e spazi urbani
3. Infrastrutture
4. Riconversione e restauro
5. Allestimenti
6. Interni.
I premi e le menzioni verranno assegnati ad architetture progettate da professionisti italiani (architetti e ingegneri) e realizzate in Italia o all’estero nel periodo 2015-2017.

Sono previsti tre criteri di raccolta delle candidature, i cui risultati confluiranno, senza alcuna selezione preventiva, in un unico contenitore che verrà sottoposto alla giuria:
- Segnalazione da parte degli adviser (dovranno pervenire entro il 28 febbraio 2018)
- Autocandidatura (fino al 31 marzo 2018)
- Segnalazione da parte di Associazioni, Enti e Fondazioni riconosciuti (Le segnalazioni dovranno pervenire entro il 28 febbraio 2018).

Sia le Medaglie d’Oro, che i Premi Speciali, che le Menzioni d’Onore saranno attribuiti da una giuria internazionale composta da sette membri. La Giuria stabilirà la lista dei progetti finalisti, fra i quali voterà a maggioranza i vincitori della Medaglia, dei singoli Premi Speciali e delle Menzioni d’Onore. La decisione della Giuria verrà resa pubblica tramite una conferenza stampa e una cerimonia ufficiale di proclamazione, cui seguirà l’esposizione e la pubblicazione dei progetti finalisti.


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
BANDI CORRELATI
Triennale di Milano con il MiBACT

Premio Medaglia d'Oro all'Architettura Italiana - VI Edizione

La Triennale di Milano in collaborazione con il MiBACT, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, bandisce la sesta edizione del Premio Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana, evento con cadenza triennale che intende promuovere e riflettere sulle nuove e più interessanti opere e sui protagonisti che le hanno rese possibili.


Inserisci un commento alla News

Non hai un account Facebook?Clicca qui Utilizza il mio account Facebook
 NEWS CONCORSI
+19.02.2018
Si.Re.Ne. - Sinergie per Riappropriarci insieme di Nerano
+16.02.2018
Abbattere le barriere architettoniche di Carbognano
+15.02.2018
Il Premio ARCo Giovani 2017 alle Tesi di Laurea
+14.02.2018
"Logo Against Alzheimer's" scade il prossimo 25 febbraio
+13.02.2018
Mura Creative 2018. Bando per giardini temporanei
tutte le news concorsi +

ADA 2017
ADA 2017
Bertolotto
Condizioni generali | Informativa Privacy | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2005-2018 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 - Tutti i diritti riservati