Chaarme

DR MØRE

Argo App

Oak Design

BG Legno


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Interchar

Dimorestudio e il Grand Hotel et de Milan
La rilettura intima e retrò di un palazzo nobiliare dell’antica Milano
Autore: valentina ieva
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
05/12/2017 - Situato nel cuore della città, a pochi passi dal Teatro alla Scala, dal quadrilatero della moda e dal Duomo, il Grand Hotel et de Milan si veste di una nuova atmosfera intima e retrò, grazie all'intervento di Dimorestudio.

Inaugurato nel 1863, il Grand Hotel et de Milan conserva tutto il fascino di un’antica “casa” milanese, oltre che le tracce del passaggio di illustri personaggi da Giuseppe Verdi alle celebrità della cultura, dello spettacolo, della moda, della musica e del business nazionale ed internazionale. 

Il recente rinnovamento affidato ad Emiliano Salci e Britt Moran di Dimore Studio, ha mantenuto intatta l'allure del luogo, concentrandosi però su tessuti, tappeti, colori e decori. 

Nel progetto traspare la passione per la storia, condivisa tanto dalla famiglia Bertazzoni, che gestisce la struttura da tre generazioni, quanto da Dimore Studio: oggetti ed arredi hanno mantenuto la preziosa patina conquistata con il passare degli anni ed è tangibile la volontà di ridare vita all’innumerevole quantità di pezzi d’epoca e riferimenti storici che sono la vera ricchezza del Grand Hotel et de Milan. 

Le camere rinnovate sono state divise in cinque categorie secondo la tonalità cromatica alla quale appartengono: rosso amarena, senape, melanzana, carta da zucchero e cacao. Come in una dimora privata, ogni ambiente ha un suo unico mix di tessuti, quadri ed oggetti, tappeti e texture, che non si ripete mai. Ogni dettaglio si allinea alla dominante cromatica con richiami in armonia o volutamente a contrasto. 

Anche per il Gerry’s Bar è stata mantenuta l'inconfondibile atmosfera: rivisitato negli arredi, è un salotto discreto e lontano dal clamore e dal rumore della città. 
Più conviviale e aperto alla città il ristorante Caruso, con il suo piacevole “jardin d’hiver” affacciato su Piazzetta Croce Rossa.

Il ristorante Don Carlos, rende omaggio al Maestro Giuseppe Verdi che soggiornò al Grand Hotel et de Milan per oltre vent’anni, in una cornice ricercata ricreata da quadri, bozzetti e scenografie provenienti dal museo del Teatro alla Scala, 

Verdi, Puccini, Giordano sono le tre meeting room che abbinano all'ambiente d'epoca, tecnologie moderne per l’organizzazione di eventi, riunioni di lavoro, ricevimenti, party ed esposizioni. 

  Scheda progetto: Grand Hotel et de Milan
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

Non hai un account Facebook?Clicca qui Utilizza il mio account Facebook
  Scheda progetto:
DIMORESTUDIO

Grand Hotel et de Milan

 NEWS CONCORSI
+15.12.2017
Atlante dell’architettura contemporanea italiana
+14.12.2017
XI edizione Premi Porcelanosa di Architettura e Interior Design
+11.12.2017
Il concorso di idee 'Smart Solutions for a Smart Living'
+07.12.2017
Through the Prison Wall - 'Contatto' tra carcere e città
+06.12.2017
Idee per la rigenerazione dell’ambito “Tiburtino”
tutte le news concorsi +

ADA 2017
Interchar
Condizioni generali | Informativa Privacy | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2005-2017 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 - Tutti i diritti riservati