Host


Profilitec

Novamobili

Hormann

Proposte


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Mogs

La nuova libreria Lema a Imm Cologne
Booken: il libro si reinventa e diventa materiale
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
Booken, Lema
03/01/2013 - Imm Colonia è per Lema l’occasione di presentare al suo pubblico una nuova collaborazione con i Raw Edges, designer giovani e all’avanguardia considerati tra i migliori creativi a livello internazionale. Yael Mer e Shay Alkalay, israeliani di origine e londinesi di adozione, fondano il loro studio nel 2007 con lo scopo di creare oggetti dall’anima ironica e giocosa ma che, allo stesso tempo, fossero anche funzionali e resistenti, caratteristiche imprescindibili per il mondo dell’arredo.

I Raw Edges interpretano in chiave unica e insolita il concetto di libreria che è parte integrante del DNA Lema: fin dallo sviluppo del primo sistema a spalla portante, poi evolutosi in Selecta, l’azienda ha seguito con attenzione l’evoluzione delle esigenze dei mercati e dei consumatori per tutto ciò che riguarda il contenimento e soprattutto l’evoluzione della libreria in un mondo contemporaneo che sempre più si orienta verso paper back e e-book. Yael e Shay hanno lavorato proprio sul concetto di libro come oggetto che diventa materiale, che trasforma la sua funzione e si reinventa; da questo pensiero nasce Booken che è contemporaneamente tavolino, mensola e libreria.

“Ci siamo ispirati al fatto che le persone non rileggono così spesso i romanzi che hanno sulle mensole” dicono i Raw Edges. “I romanzi non sono come i libri di divulgazione, solitamente si leggono una sola volta, e allora abbiamo pensato: perché non usare i volumi come se fossero un piano? Ovviamente si possono sempre prendere e consultare, ma allo stesso tempo assumono una nuova funzione”.

Ed è per questo che i designer hanno scelto il nome Booken. In inglese il suffisso en si applica nell’arredo ai nomi dei materiali per identificare quelli con cui gli oggetti sono realizzati – ad esempio wooden table si traduce in tavolo in legno. Seguendo questo concetto il libro diventa quindi materia costitutiva.

L’essenza di Booken sta nei due binari paralleli sorretti da gambe geometriche e leggere: su questa struttura poggiano diverse stecche di legno che riprendono la forma classica del segnalibro, elementi mobili a cui i libri si possono letteralmente “appendere” trasformando la libreria da elemento verticale ad elemento orizzontale.

“Per noi è stata sicuramente una sfida dal punto di vista concettuale” spiega Angelo Meroni, presidente del gruppo Lema. “Ma allo stesso tempo un progetto divertente e fresco che ci avvicina ad un pubblico diverso dandoci, dopo la collaborazione con giovani designer come Nendo e Giopato&Coombes, un modo per guardare al futuro del design e della creatività nel settore dell’arredo”.


Booken, Lema


Booken, Lema

Consiglia questa notizia ai tuoi amici
  News sull'argomento
15/01/2015
Il mondo Lema raccontato attraverso ambienti total living
Al Design Post con uno spazio completamente rinnovato

12/03/2014
Le proposte Lema in mostra ai Saloni
Nuovi elementi per arricchire zona notte e zona giorno

10/01/2014
Le anteprime Lema a Imm Cologne
Mood casual per la prima collezione di imbottiti

15/03/2013
Le novità 2013 Lema al Salone del Mobile
Nuovi complementi per la zona living e dining


Inserisci un commento alla News

Non hai un account Facebook?Clicca qui Utilizza il mio account Facebook
Booken, Lema
Booken, Lema
LEMA

1
2
3
4
5
6
 »
KAIWA
NOTE
COURT YARD | Tavolino di servizio
LENNOX | Divano
CASES
GLANCE | Madia
NEIL
LADY JANE | Poltrona con poggiapiedi
OYDO | Tavolino in marmo
OYDO | Tavolino rotondo
1
2
3
4
5
6
 »

LEMA

 NEWS CONCORSI
+22.01.2018
"Logo Against Alzheimer's" scade il prossimo 25 febbraio
+19.01.2018
Un museo d'arte contemporanea nel Forte di Favignana
+18.01.2018
Al via i Concorsi 2018 di Architettura & Farina
+17.01.2018
Matera, city of culture. A museum for the ancient city
+16.01.2018
IV Premio Carlo Pucci per Tesi di Architettura e Paesaggio
tutte le news concorsi +

ADA 2017
Mogs
Condizioni generali | Informativa Privacy | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2005-2018 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 - Tutti i diritti riservati