Thermoglance

Alape

New Logica System


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE CERSAIE
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Piastrelle in vetro decorato

Oslo: il Nuovo Museo di Arte Moderna di Renzo Piano
Una grande copertura curvilinea 'abbraccia' sotto di sé gli edifici
Autore: cecilia di marzo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
04/06/2012 - 29 settembre 2012. E' questa la data in cui sarà inaugurato il nuovo Museo di Arte Moderna Astrup Fearnley di Oslo che porta la firma italiana di RPBW – Renzo Piano Building Workshop in collaborazione con gli autoctoni Narud Stokke Wiig. 

I lavori procedono ormai a pieno ritmo nel quartiere Tjuvholmen, pietra miliare nell’architettura europea contemporanea, progettato interamente dall'architetto Niels Torp e caratterizzato da una grande varietà di espressioni architettoniche susseguitesi nel tempo.

Il progetto del nuovo museo si compone di due edifici, uno che ospiterà le esposizioni temporanee e uno per la collezione permanente del museo che vanta opere di artisti come Andy Warhol, Damien Hirst, Jeff Koons, Charles Ray, Richard Prince, Matthew Barney, Bruce Nauman, Robert Gober e Cindy Sherman.

Peculiarità del progetto è indubbiamente la copertura curvilinea che 'abbraccia' sotto di sé gli edifici per enfatizzare la loro interazione e l'architettura del complesso. La sua forma curva, realizzata grazie all'utilizzo di travi in legno lamellare, copre anche il canale che scorre tra gli edifici. Le travi sono sostenute da esili colonne in acciaio, rinforzate da un sistema di cavi che si ispirano al carattere marittimo del sito. La caratteristica forma geometrica del tetto deriva da una sezione di un toroide ed è in pendenza verso il mare. La sua superficie è completamente vetrata per conferire luminosità e leggerezza proteggendo al contempo dalle intemperie.

Parte integrante del museo sarà anche il percorso di circa 800 m che offrirà ai visitatori un contatto visivo con il mare e la natura, come importante esperienza del viaggio conoscitivo. Tra il museo e il mare vi sarà anche uno “sculpture park”, dolcemente ondulato, protetto dal vento e dalle onde, che sarà aperto ai bambini e ai loro genitori per giocare e nuotare, per godersi la natura e il mare.

  Scheda progetto: Astrup Fearnley Museum of Modern Art
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

Non hai un account Facebook?Clicca qui Utilizza il mio account Facebook

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
30.06.2015
Il recupero di Palazzo Ricordi by Parisotto+Formenton
29.06.2015
Barcellona: il 'nuovo' Mercato del Ninot di Josep Lluís Mateo
26.06.2015
Studio Libeskind svela il progetto delle tre torri a Roma
» le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
02/07/2015 - grattacielo pirelli - via fabio filzi 22, milano
Padiglione Architettura

03/07/2015 - scuola del marmo pietro tacca di carrara
Vivere il Marmo
Mostre, convegni e un confronto a tutto campo sui temi del design nella sede più naturale: la scuola del Marmo
08/07/2015 - palazzo ulmo, via duomo 53, taranto
TAranto Post Produzione _ Scenari per un futuro possibile
Workshop di progettazione
» gli altri eventi

  Scheda progetto:
RPBW - Renzo Piano Building Workshop

Astrup Fearnley Museum of Modern Art

 NEWS CONCORSI
+30.06.2015
Edizione 2015 del Premio Piranesi_Prix de Rome
+29.06.2015
Roma: architettura e cinema. Il concorso dell'associazione STaRT
+26.06.2015
Europan 13_La Città adattabile verso la conclusione
+25.06.2015
Al via il secondo contest creativo di Smeg Factory
+24.06.2015
Premio Quadranti d’Architettura 2015
tutte le news concorsi +



Holcim Solution
Condizioni generali | Informativa Privacy | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2005-2015 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 - Tutti i diritti riservati