Bruno parquet

Call Me

Beau Soleil

Tonin Casa

FAP Ceramiche ROMA


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Mischioff

Vicino la Cappella: architettura, paesaggio e arte a Vipiteno
Bergmeisterwolf Architekten gioca con materiali semplici e antichi in forma moderna
Autore: cecilia di marzo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
29/05/2012 - Bergmeisterwolf Architekten ha di recente completato l'intervento denominato “Vicino la Cappella”. Il progetto ha riguardato il recupero di un'abitazione contadina fatiscente a 1400 m s.l.m. vicino Vipiteno, in una località composta da quattro case e una cappella.

La forza della cappella storica ha suggerito la formazione di un ensemble in montagna da destinare a nuova casa-vacanze della famiglia Brunner. L’approccio progettuale prevedeva fin dalle prime fasi l’integrazione delle varie funzioni nel paesaggio e il lavorare con oggetti trovati, con il paesaggio e con i resti dell’abitazione contadina (i muri di pietra e le scandole della cappella). Il costruito doveva essere diviso per funzione, forma, materialità ma formare comunque un’unità. Caratteristiche del progetto dovevano essere l'apertura e la moderazione a cui i progettisti giungono tramite un gioco tra architettura, paesaggio e arte.

“Messi a punto gli elementi fondamentali del progetto, il punto di partenza concreto è stato il muro in pietra del vecchio maso” - affermano gli architetti. “Dopo molte ricerche fummo in grado di trovare artigiani (artisti della pietra), in grado di costruire, secondo le antiche tecniche, il muro a secco senza l’impiego di malta”. Il corpo dell’abitazione è stato rivestito di scandole di legno, esposte alle intemperie per un anno e mezzo, che richiamano la copertura della cappella.

All’edificio si accede attraverso un piccolo ponte in metallo. All'interno, una scala collocata in uno spazio vetrato, conduce, passando tra il muro in pietra e il rivestimento a scandole, verso il basso, alla zona notte.

Materiali semplici come acciaio, cemento e ruvide assi in legno, caratterizzano lo spazio interno, in cui è anche riconoscibile e percepibile dall’esterno il corpo di un’antica stube contadina. La modernità dell'intervento consiste del riutilizzo dei materiali antichi e nella loro combinazione con quelli nuovi.

  Scheda progetto: next to the chapel
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

Non hai un account Facebook?Clicca qui Utilizza il mio account Facebook

ULTIME NEWS SU CASE & INTERNI
22.08.2017
Cinquevite: la quintessenza del lusso a Polignano a Mare
17.08.2017
L'Hotel Ballguthof a Lana: 'pensare oltre'
15.08.2017
La Swiss House XXII di Davide Macullo Architects
» le altre news

  Scheda progetto:
bergmeisterwolf architekten

next to the chapel

 NEWS CONCORSI
+21.08.2017
Next Landmark 2017: Architectural Skin
+17.08.2017
MYllennium Award 2017 | My City: prorogata la scadenza
+15.08.2017
Desita Award - Pizza Experience: nuovo look per il mondo della pizza
+11.08.2017
25° concorrimi – Torino, L’Unione Industriale si veste di nuovo
+09.08.2017
L’Italia di Zaha Hadid: il #PhotoContest del MAXXI
tutte le news concorsi +

ADA 2017
Thierry Vidè Design
Condizioni generali | Informativa Privacy | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2005-2017 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 - Tutti i diritti riservati