Homi Milano Milano Design Week 2014 London Design Week 2014

Soluzione doccia BagnoSicuro

Carpanelli

Madia Sessanta


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE CERSAIE
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS


Tiramolla e Laltrogiorno

Udine: la Casa della Musica firmata da studio GEZA
Riuso, restauro e ristrutturazione di un edificio in mattoni
Autore: miriam de candia
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
03/11/2011 - È il risultato di un progetto di riuso, restauro e ristrutturazione di un edificio in mattoni da tempo abbandonato quello della Casa della Musica di Cervignano del Friuli, progettata e realizzata da GEZA (architetti Stefano Gri e Piero Zucchi).
 
Commissionato dal Comune della cittadina, il nuovo luogo di incontro destinato alla cultura e alle rappresentazioni musicali, la Casa della Musica adotta un linguaggio sobrio -capace di rispettare la memoria della struttura originaria- e contemporaneo –per riagganciare la stessa struttura al tessuto urbano con una proposta di nuova vitalità.
 
La Casa della Musica ospita, su una superficie di 750 metri quadrati, spazi di aggregazione pubblica e ristoro, spazi per le prove e l’insegnamento della musica, per esposizioni, per spettacoli e conferenze, oltre a uno studio di registrazione.
 
Il progetto prevede la realizzazione di due piani all’interno dell’edificio originario; la struttura in mattoni è stata conservata e riutilizzata per il sostegno della copertura, mentre una nuova struttura indipendente in cemento armato ha reso possibile la configurazione del nuovo spazio interno, garantendo le necessarie prestazioni acustiche. Tale struttura è costituita al piano terra da quattro volumi che racchiudono le sale di prova, unici elementi chiusi e autonomi all’interno dello spazio a doppia altezza che costituisce il luogo centrale di incontro e relazione fra le persone. Il piano primo, in parte aperto verso lo spazio a doppia altezza di distribuzione, è occupato dalla sala polifunzionale di 100 posti. “Un nuovo edificio nasce all’interno di quello esistente -spiegano gli architetti-, contenendo in sé tutte le soluzioni strutturali e tecnologiche necessarie. Esso non tocca la vecchia struttura, che rimane visibile e acquista valore dal nuovo confronto.”
 
Il prospetto principale, quello che si rivolge alla città, è definito da cinque grandi serramenti sporgenti a tutta altezzache incorniciano i pannelli vetrati e fissi, i quali, a loro volta, inquadrano ora spazi a sviluppo orizzontale ora spazi a sviluppo verticale. La struttura in mattoni sorregge il manto di copertura, inquadra l’ingresso (posto su uno dei lati corti e sottolineato da un elemento in calcestruzzo a sbalzo), dialoga senza mimetismi con un interno in calcestruzzo sempre monolitico e sempre faccia a vista. "Una nuova funzione (luogo della
musica) per un vecchio (e muto) fabbricato (una autorimessa per autobus) rappresenta allo stesso tempo un tema progettuale e tecnologico, ma anche il valore poetico dell’intervento", continua GEZA.
 
Per quanto riguarda l’aspetto energetico, gli impianti sono stati dimensionati in accordo con l'amministrazione comunale: a Cervignano tutti gli edifici pubblici sono controllati secondo un Progetto integrato e un Programma unico in quanto la domanda di energia di ogni singolo
edificio pubblico (in orari e per giorni diversi) potrebbe condizionare le risposte degli altri fabbricati. Da qui la scelta di sperimentare l’idea di una sostenibilità integrata che guardi alla città e ai suoi diversi servizi come a un unico corpo.

  Scheda progetto: Casa della Musica - (Geza - Gri e Zucchi Architetti Associati)
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

Non hai un account Facebook?Clicca qui Utilizza il mio account Facebook

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
16.09.2014
Foster+Partners: da Monaco alla Turchia la parola d'ordine è Yacht
15.09.2014
Stile palladiano ed echi orientali per il Museo dei Grigioni a Coira
12.09.2014
Michele De Lucchi firma l'Unicredit Pavilion di Milano
» le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
17/09/2014 - earls court exhibition centre, london
100% design 2014

18/09/2014 - old truman brewery, hanbury street (off brick lane), london
Tent London 2014

18/09/2014 - the sorting office, londra
designjunction 2014

» gli altri eventi

  Scheda progetto:
Geza - Gri e Zucchi Architetti Associati

Casa della Musica

 NEWS CONCORSI
+16.09.2014
IV edizione del Premio “Luigi Zordan” 2014
+15.09.2014
Al via 'Architettura: Energia per il Made in Italy'
+12.09.2014
In chiusura l'International Pallet Design Contest
+11.09.2014
Premio IN/ARCH – ANCE Liguria verso la conclusione
+10.09.2014
Legno Dolomiti Group bandisce Legno Case
tutte le news concorsi +



Tiramolla e Laltrogiorno
Condizioni generali | Informativa Privacy | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2005-2014 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 - Tutti i diritti riservati