Orgatec Cologne Biennale Interieur Kortrijk


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE CERSAIE
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Rossana Cucine

Rimini: Nouvel, Foster e JDS per il Lungomare
Conclusa la presentazione delle proposte progettuali
Autore: roberta dragone
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
11/07/2008 – Ufficialmente conclusa la fase di presentazione pubblica delle tre proposte progettuali per la riqualificazione del lungomare di Rimini. Jean Nouvel, Norman Foster e Julien de Smedt le firme internazionali candidatesi. Si tratta dei progetti partecipanti ai due avvisi pubblici di project financing emanati dal Comune di Rimini per la realizzazione di un sistema di parcheggi e relativa trasformazione del waterfront urbano nei rispettivi tratti piazzale Boscovich-piazzale Kennedy e piazzale Kennedy- piazza Marvelli.
 
Scaduti il 28 marzo scorso i termini del bando di gara, sono pervenute agli uffici comunali due proposte: da Studio Altieri con Julien de Smedt e Coopsette con Jean Nouvel per il bando relativo al tratto piazzale Boscovich–piazzale Kennedy; e da Gecos con Foster + Partners per il tratto piazzale Kennedy-piazza Marvelli.
 
Il sipario sui progetti si è alzato il mese scorso, in occasione di tre distinti appuntamenti durante i quali ciascun gruppo partecipante ha ufficialmente presentato la propria proposta.
Il 13 giugno l’architetto belga Julien de Smedt, alla guida dello studio JDS Architects, ha presentato al palazzo dell’Arengo il progetto messo a punto per Studio Altieri. Tre giorni dopo la stessa Sala dell’Arengo ha ospitato il francese Jean Nouvel che ha svelato il progetto da lui firmato per Coopsette. Ha concluso la fase di illustrazione delle candidature il 27 giugno scorso lo studio britannico Foster + Partners con la presentazione della proposta elaborata con il Gruppo Gecos.
 
Julien de Smedt con Studio Altieri
Julien de Smedt ha creato un nuovo “paesaggio marino” contraddistinto da un movimento curvilineo che richiama le immagini delle onde e delle dune di sabbia.

“Abbiamo considerato il progetto come una sequenza urbana – spiega l’architetto belga – una sequenza lineare di fotogrammi raccordati in una passeggiata di attività interne ed esterne. Il segno, in pianta, segue il leggendario motivo del lungomare di Copacabana, ma lo reinterpreta tridimensionalmente; un motivo potente e riconoscibile, che evoca le increspature della sabbia e le onde del mare ed ha la incredibile capacità di permettere, ad un tempo, connessioni longitudinali e trasversali, esattamente in risposta alle esigenze del progetto: facilita l’insinuarsi dei passanti a passeggio per il lungomare ed integra le direttrici stradali provenienti dalla città”.

“L’intera concezione dello spazio pubblico copre una grande dotazione di parcheggi seminterrata, lasciando libera la vista dell’orizzonte e del mare senza la necessità di salire di un piano sopra il terreno. Il concept intende risolvere, in sezione, l’abbondanza di capanni e attrezzature che, adagiati sulla sabbia, bloccano la vista del mare”.
 
Jean Nouvel con Coopsette
Per Jean Nouvel il nuovo lungomare deve essere un omaggio a Rimini e alla sua storia. L’architetto francese ha ricostruito il Kursaal come una duna gigante tra il porto e piazzale Fellini, edificato un Resort con spazi commerciali per vecchi e nuovi negozi e servizi aperti tutto l’anno, interrato oltre 1.600 posti auto, piantato alberi e palme che raggiungono la spiaggia.
 
Anche nella proposta di Nouvel l’architettura diventa un “sistema dunario” nell’intento di riprodurre il paesaggio di dune e pinete tipico della costa adriatica. Il limite tra spiaggia e lungomare risulta offuscato da un parco che, assecondando l’idea di architettura “morbida”, suscettibile di erosioni e cambiamenti, consente un passaggio graduale dalla spiaggia alla città.
 
“Abbiamo cercato di mediare la transizione dalla città verso il mare attraverso una frantumazione progressiva del costruito. Gli spazi commerciali richiesti dal bando sono stati collocati in una teoria di piccoli edifici che per volume e dimensione mediano tra i volumi importanti e concentrati degli alberghi da un lato, e quelli bassi e diffusi degli stabilimenti balneari dall’altro”.
 
Il volume del Kursal, un edificio multifunzionale, si manifesta come una duna più alta e bombata delle altre, una sorta di cupola che perde progressivamente l’aspetto vegetale di parco e si trasforma, colorandosi di rosso, in oggetto misterioso, brillante alla luce del sole di giorno, luminoso e festivo di notte.

Foster + Partners con Gecos
La proposta di Norman Foster mira a rafforzare la relazione tra lungomare e centro urbano in modo da dar vita ad un nuovo polo turistico attivo tutto l’anno, e non più solo nei mesi estivi.
 
I progettisti hanno pertanto immaginato un molo di 300 metri immerso nel verde – una sorta di prolungamento del parco Cervi – che collega centro storico e lungomare, con un pontile che estende la passeggiata oltre la spiaggia. All’inizio del molo, nel centro di piazzale Kennedy, una torre-hotel in stile Emirati Arabi e dalle forme sinuose, progettata per creare contrasto con la adiacente zona fortemente orizzontale. L’edificio ospiterà al piano interrato gli spazi della Fondazione Fellini.
 
Sugli edifici commerciali sono previsti sistemi di raccolta di acqua piovana e pannelli fotovoltaici che consentiremmo l’illuminazione di 7 chilometri di lungomare.
 
  
La Commissione giudicatrice avrà tempo sino al 31 ottobre 2008 per presentare alla Giunta Comunale le sue valutazioni sulle tre proposte. Individuato dalla Giunta il soggetto promotore, sarà messa a bando pubblico la proposta per la selezione del soggetto cui affidare la concessione di progettazione, realizzazione e gestione dei diversi interventi.
 
Illustrati a Torino in occasione del Congresso mondiale di Architettura, i plastici dei tre progetti sono esposti da ieri nella Sala dell’Arengo. Sarà possibile prenderne visione sino al prossimo 31 luglio 2008 dalle 17 alle 19, esclusi il sabato e la domenica.

  Scheda progetto: Riqualificazione Lungomare Rimini
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
  Scheda progetto: Riqualificazione Lungomare Rimini
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
  Scheda progetto: Riqualificazione Lungomare Rimini
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

Non hai un account Facebook?Clicca qui Utilizza il mio account Facebook

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
19.12.2014
Nuovostudio Architettura e Territorio per Tozzi Industries HQ
18.12.2014
Il nuovo Arcus Center for Social Justice Leadership by Studio Gang
16.12.2014
Premio Mies van der Rohe 2015: nove progetti italiani in lizza
» le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
27/12/2014 - chiesa santa teresa dei maschi, bari
Produzione D'Autore

18/01/2015 - world market center las vegas
Las Vegas Market 2015

19/01/2015 - padiglione 2.2 pure village, koelnmesse köln
Das Haus – Interiors on Stage 2015

» gli altri eventi

  Scheda progetto:
JDS Architects

Riqualificazione Lungomare Rimini
  Scheda progetto:
Ateliers Jean Nouvel

Riqualificazione Lungomare Rimini
  Scheda progetto:
Foster and Partners

Riqualificazione Lungomare Rimini

 NEWS CONCORSI
+19.12.2014
Verso la conclusione il Cristalplant® Design Contest 2015
+18.12.2014
Verso la conclusione il concorso Condividi il tuo #smeg50style
+17.12.2014
III edizione del Progetto Giovanni Battista Grattoni
+16.12.2014
Architettura: Energia per il Made in Italy, prorogata la scadenza
+15.12.2014
Il concorso per ricostruire la “Città della Scienza” di Bagnoli
tutte le news concorsi +



Condizioni generali | Informativa Privacy | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2005-2014 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 - Tutti i diritti riservati