home + architetture + case & interni + concorsi + eventi + progetti + progettisti + blog + prodotti +
La Nuova Generazione Velux
martedì 27 aprile 2010

Massimo Viti per Bruna e la sua Quercia Rossa .

dal blog Make Up architectural, di MASSIMO VITI

composit

La nuova maremma ha vigne pettinate con cura, ha respiri lunghi e sguardi discreti su cieli sereni. Si estende su morbide vallate disegnate da nuovi segni e colori , più verde ,più curata , si allunga e si distende così fino al mare.
Le nuove vigne hanno sentimenti e profumi e nuove sapienze sotto la terra dura e ruvida .
I nuovi signori del vino amano la semplicità di questi luoghi e la forza delle memorie che silenziosamente custodiscono.
Bruna Baroncini ha letto dentro il cuore della maremma più pura , ha ascoltato e avvertito questi segreti , ha scovato uno spazio magico .Una quercia secolare eretta al centro di una vigna , accanto maestosa e morbida la sua compagna , due querce sole , due guardiane di tramonti rosati e di tramontane gelide. Quercia Rossa. un doppio albero che insieme è fallo è matrice.
Qui Bruna ha sognato, intravisto e perseguito , con Massimo Viti ed Andrea Zanfi , un luogo di percezione e di esaltazione della propria vocazione , “fare vino” il sangue della terra.
Un luogo vicino e intorno ai filari ,intorno ai gesti di cura e di lavoro della vigna ,compreso al centro di questa unione sacra .
Questi due alberi sacri ,tra terra e cielo , sacralmente uniti alla base ,sotto le loro radici , ma anche distanti e forti ai venti duri degli inverni duri di maremma .
Costruito cosi , per questo , come un luogo di culto e di sapere del vino ,uno spazio per presentare e rappresentare la storia del lavoro della vigna , con mostre di quadri ,musica incantata che incanta ,concerti di squisite note unite a lungo , presentazioni dei profumi magici di questa bevanda magica.che ancora non smette di stordirci e portarci a livelli di percezione della nostra coscienza .
Tutto accetta questo luogo distaccato da terra come se prendesse distanza dalla realtà , dalla misera dimensione umana , per accedere ad una visione nuova ,il vino come tramite tra noi ed il cielo , tra noi e il possibile .



Massimo Viti per Bruna e la sua Quercia Rossa .



postato da MASSIMO VITI martedì 27 aprile 2010 alle ore 17:04    | commenti: 2 | Bookmark and Share



 Commenti:
postato da Massimo Pacini mercoledì 28 aprile 2010 alle ore 09:46

Non bevete troppo
postato da giuseppe pio d'altilia mercoledì 28 aprile 2010 alle ore 12:52

http://inviaggiocongeniuscard.it/progetti/senza-parole

 Inserisci un commento:
Il tuo indirizzo IP:   54.196.57.4
Nome e cognome:  
E-mail:  
Commento:
(max: 8000 caratteri)  
  Ricopia qui il codice visualizzato a lato
Attenzione: i seguenti commenti non sono moderati dalla redazione. Ogni utente (individuabile mediante tracciamento IP) si assume la piena responsabilità del contenuto delle proprie affermazioni.

 il blog di
 MASSIMO VITI

<< aprile 2014
dom
lun
mar
mer
gio
ven
sab
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      


ULTIMI POST INSERITI
» lunedì 6 giugno 2011
inaugurazione Strike-bar-restaurant


» giovedì 8 luglio 2010


» venerdì 28 maggio 2010
New Opening 2 Banki


» giovedì 29 aprile 2010
Concorso per la progettazione di chioschi commerciali


» martedì 27 aprile 2010
Massimo Viti per Bruna e la sua Quercia Rossa .


» sabato 10 aprile 2010
Ristrutturazione ed Arredamento di una Torre ad Ostuni


» giovedì 8 aprile 2010
NEW GRAFIC - FOR RESTAURANT -


» domenica 28 marzo 2010
new Grafic For Helmets


» sabato 27 marzo 2010
Working in Progress


» mercoledì 10 febbraio 2010
12° classificato al Concorso Internazionale per il " Padiglione Italiano a Shanghai 2010"



ARCHIVIO
» giugno 2011
» luglio 2010
» maggio 2010
» aprile 2010
» marzo 2010
» febbraio 2010


» torna al blog
» torna alla room Archiportale
Blog by Archiportale.com