home + architetture + case & interni + concorsi + eventi + progetti + progettisti + blog + prodotti +
martedì 12 giugno 2012

STADIO NELLA SABBIA

dal blog Paesaggi extraordinari, di Diego Stefani


Lo studio degli Architetti MZ, sotto la direzione dell'architetto Marwan Zgheib, ha progettato uno stadio massimizzando l'utilizzo di materiali locali, fondendo in un unico elemento paesaggio e architettura, creando un'esperienza di continuità tra le attività dello stadio e il paesaggio del deserto.

Da lontano lo stadio si fonde con l'ambiente circostante, rispettando la bellezza del paesaggio. Le formazioni rocciose sono utilizzati come una componente estetica, migliorando le caratteristiche naturali del sito; il l 200.000 metri quadrati della struttura si basano su una serie di piani emergenti che modellano lo spazio, e fasci di luce illuminano il sito di notte, trasformando lo stadio in un luogo potente e simbolico per eventi nazionali e l'attività all’aperto.



postato da Diego Stefani martedì 12 giugno 2012 alle ore 13:44    | commenti: 5 | Bookmark and Share



 Commenti:
postato da francesco amadori martedì 12 giugno 2012 alle ore 15:21

Molto interessante
postato da antonio botteon mercoledì 13 giugno 2012 alle ore 09:44

Devo confessare che, di primo acchito, la sensazione è di grande fascino, dettato soprattutto dall'inusuale scelta ambientale e dalla considerazione architettonica dell'intorno. Le cose potrebbero cambiare (in peggio) con l'inserimento di strade, parcheggi e quant'altro servisse a rendere visivamente meno isolato il manufatto.
postato da francesco amadori mercoledì 13 giugno 2012 alle ore 10:25

Se non sbaglio i parcheggi sono già previsti dietro le rocce,e, credo, collegati con tunnels sotterranei.
postato da lucio tuzza mercoledì 13 giugno 2012 alle ore 13:36

Volesse il cielo che questo progetto segnasse un' inversione di tendenza negli Emirati Arabi per quanto riguarda l' Architettura.
Altra questione fino a quando il deserto rimarrà deserto ?

postato da antonio botteon giovedì 14 giugno 2012 alle ore 11:09

Caro Lucio, ormai il deserto è come il silenzio rumoroso...

 Inserisci un commento:
Il tuo indirizzo IP:   107.21.67.191
Nome e cognome:  
E-mail:  
Commento:
(max: 8000 caratteri)  
  Ricopia qui il codice visualizzato a lato
Attenzione: i seguenti commenti non sono moderati dalla redazione. Ogni utente (individuabile mediante tracciamento IP) si assume la piena responsabilità del contenuto delle proprie affermazioni.

 il blog di
 Diego Stefani

<< aprile 2014
dom
lun
mar
mer
gio
ven
sab
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      


ULTIMI POST INSERITI
» mercoledì 7 novembre 2012
Ponte trampolino


» martedì 30 ottobre 2012
Superkilen


» martedì 23 ottobre 2012
Parco Olimpico


» martedì 16 ottobre 2012
Treepods


» giovedì 11 ottobre 2012
Casa di pannocchie


» martedì 2 ottobre 2012
Old Market Library


» martedì 25 settembre 2012
Lampada con capsule


» martedì 7 agosto 2012
Monumento a Mandela


» martedì 17 luglio 2012
ZBoat


» martedì 10 luglio 2012
UNA VIGNA A FIRENZE



ARCHIVIO
» novembre 2012
» ottobre 2012
» settembre 2012
» agosto 2012
» luglio 2012
» giugno 2012
» maggio 2012
» aprile 2012
» settembre 2009


» torna al blog
» torna alla room Archiportale
Blog by Archiportale.com