GD Arredamenti

Besana Moquette

Urmet

Elements

CP Parquet

 
Ceramica Flaminia


venerdì 7 dicembre 2018

Acque di rubinetto: perché quelle “dure” sono da evitare

dal blog Matita&Compasso, di Andrea Maresca

Che acqua sgorga dai rubinetti delle nostre case? Chiunque dovrebbe porsi questa domanda, a prescindere dal fatto che l’acqua venga bevuta o meno.

L’acqua che sgorga dai rubinetti delle case italiane è potabile, è utile ricordarlo, ma la grande maggioranza dei cittadini preferisce bere acqua minerale acquistata al supermercato; questa tendenza, con ogni probabilità, tende a far passare in secondo piano la composizione dell’acqua “domestica”, ma in realtà tale aspetto ha comunque un’importanza indiscussa.

Ma per quale motivo si afferma questo?

Acque "dure": perché andrebbero evitate

Anzitutto, va specificato che le acque che possono costituire una “minaccia” sono le cosiddette acque dure, quindi delle acque particolarmente ricche di minerali cristallizzati.

È soprattutto il calcare ad essere considerato un elemento sgradito, e un’acqua ricca questa sostanza, o comunque con caratteristiche tali da poter essere definita “dura”, può comportare molti risvolti negativi.

Sicuramente queste acque non sono la scelta migliore per esser bevute, ma questo, come si diceva, è solo uno degli aspetti da considerare: il calcare tende infatti a depositarsi, e questo può implicare molti effetti indesiderati.

I depositi calcarei nelle tubature e nelle serpentine degli elettrodomestici possono rivelarsi davvero deleteri e, nel lungo periodo, possono causare dei danni davvero molto seri.

Le incrostazioni di calcare possono compromettere anche l’efficacia dei vari dispositivi, si pensi ad esempio a lavatrici e lavastoviglie che, in tantissime occasioni, vedono la loro minacciata la loro originaria efficienza proprio da queste formazioni.

Il calcare si rende spesso protagonista di vere e proprie corrosioni, le quali possono divenire visibili nei punti più disparati: la presenza di calcare sa dunque rivelarsi indesiderata anche sul piano estetico.

Le acque dure non sono affatto una prima scelta neppure per quel che riguarda il contatto diretto con la pelle, oppure per essere utilizzate per risciacquare i capelli dopo lo shampoo.

Perché evitare acque dure significa risparmiare

Riuscire ad eliminare il calcare e altri minerali cristallizzati dall’acqua che sgorga dai rubinetti domestici significa risparmiare, per molti diversi motivi.

Anzitutto, utilizzando acqua con caratteristiche idonee si evita di dover far effettuare di costosi interventi di riparazione ad opera di professionisti, interventi che, peraltro, in numerose occasioni richiedono la sostituzione di uno o più pezzi.

Oltre a questo, l’utilizzo di acqua priva di rilevanti quantità di calcare riduce in modo non irrilevante i consumi, dal momento che i vari elettrodomestici hanno modo di funzionare in maniera regolare, senza dover compiere particolari sforzi energetici.

Anche la manutenzione degli elettrodomestici, in questo modo, viene ridotta in modo importante, e ciò non può che avere effetti positivi sul “portafogli”, inoltre l’impiego di acqua “addolcita” assicura anche un’interessante riduzione dei consumi di detergenti nelle operazioni di pulizia.

Eliminare calcare e altri metalli utilizzando un condizionatore d'acqua

Per rendere più dolce l’acqua che sgorga dai rubinetti di casa, dunque, può essere molto opportuno installare un cosiddetto condizionatore d’acqua, e sulla base di quanto visto fino ad ora, è evidente che una spesa come questa è destinata a rivelarsi un vero e proprio investimento.

In commercio esistono molti diversi dispositivi di questo genere, si pensi a quelli magnetici, elettromagnetici, elettrolitici, oppure a quelli dotati di avvolgimento singolo o doppio e ai cosiddetti addolcitori.

L'efficacia degli addolcitori Hydropath Italia

Degli addolcitori residenziali particolarmente interessanti sono quelli targati Hydropath Italia, scopriamo subito perché.

L’addolcitore acqua di questo marchio, anzitutto, è attivo sia con acqua ferma che con acqua in moto, dunque assicura un’azione di condizionamento dell’acqua attiva 24 ore su 24.

Si tratta di un dispositivo semplicissimo da installare, per il quale non è necessario eseguire alcuna modifica all’impianto, anche sul piano della manutenzione è un articolo dall’utilizzo più che agevole.

A differenza di molti altri addolcitori, il modello in questione è adatto all’uso umano, offre un effetto germicida, inoltre non richiede l’impiego di alcun prodotto chimico, dunque è da considerarsi una scelta ottima anche nell’ottica del rispetto dell’ambiente. 

giovedì 29 novembre 2018

Offerta Di Finanziamento Particolare E-mail: cada60626@gmail.com

dal blog offerta di prestito tra privato urgente, di ADA CAVALLARO


Offerta Di Finanziamento Particolare E-mail: cada60626@gmail.com
Whatsapp su questo numero: +33673300607
offre pronta di denaro di 2.000 € a 25.200.000 €, con un tasso di interesse è il 2% rimborsabile su una durata che va di 2 a 30 anni con le condizioni ragionevoli se mio offro vi interesso mi contattate velocemente possibile affinché si discute di ciò sulle modalità ed i documenti a fornire. E-mail: cada60626@gmail.com
 

mercoledì 28 novembre 2018

Sogeea: in Italia indispensabili politiche di rigenerazione urbana

dal blog Design&Style Blog, di Raffaele De Blasio

Sogeea, importante Service Provider operante in ambito urbanistico, immobiliare ed edile, ha presentato al Senato il Primo Rapporto prodotto dal suo Centro Studi riguardante la situazione urbanistica nazionale, un documento che potrà rivelarsi senza dubbio molto prezioso per il Governo.

Non nuove costruzioni, ma rigenerazioni urbane


Il quadro presentato da Sogeea è davvero molto chiaro: il territorio italiano non necessita di ulteriori costruzioni, sarebbe bensì opportuno perseguire delle politiche di rigenerazione urbana.

In una nazione quale quella italiana, dunque, non è assolutamente il caso di continuare a consumare del suolo, al contrario si dovrebbero riqualificare gli edifici già esistenti in modo da donare la dovuta bellezza ai quartieri e alle città, e soprattutto evitando che le aree urbane si allarghino senza una reale necessità demografica.

Tutto ciò è tangibile nella quotidianità ed è evidente anche a chi non ha competenze tecniche specifiche in questo settore.

Immobili in vendita: i dubbi sulle condizioni


Escludendo la categoria degli immobili di recente ultimazione, accade molto spesso che i beni immobiliari disponibili sul mercato siano in condizioni non ottimali, non a caso d’altronde i loro proprietari preferiscono venderli a un prezzo ribassato piuttosto che di accollarsi le spese di ristrutturazione.

Nel momento in cui si valuta un immobile in vendita siamo abituati ad effettuare tutte le verifiche di rito, molte delle quali si possono effettuare anche online, all’insegna della massima comodità.

È possibile richiedere e ottenere direttamente in rete vari documenti quali planimetrie catastali e visure ipotecarie, facendo riferimento ai siti ufficiali di aziende specializzate quali quello di Ivisura, disponibile all’indirizzo www.ivisura.it.

Sappiamo bene, tuttavia, che spesso questo non è sufficiente: un immobile in vendita potrebbe celare dei vizi invisibili agli occhi di chi non ha competenze specifiche, per questo motivo prima di concludere l’acquisto del bene ci affidiamo a dei tecnici che possano dirci se quello che stiamo andando a concludere è o meno un buon affare.

Il territorio italiano uno dei più "oltraggiati"


Secondo Sogeea, dunque, la parola d’ordine deve essere “rigenerazione urbana”, dunque restituire alle città bellezza e decoro senza continuare a costruire.

Il presidente di Sogeea e direttore del Centro Studi, Sandro Simoncini, ha messo in evidenza come il territorio italiano sia uno dei più oltraggiati dal punto di vista edile; a tal riguardo Simoncini ha parlato di territorio “sfregiato”, proprio per sottolineare la gravità dell’urbanizzazione incontrollata e deregolamentata.

Il presidente di Sogeea evidenzia dunque che sarebbe assolutamente opportuno cambiare completamente la mentalità e il modo di organizzare e gestire i territori: rigenerare un fabbricato, infatti, non significa semplicemente ristrutturare una costruzione, bensì è un qualcosa di molto prezioso per tutto il contesto, per tutto il quartiere.

Le città italiane, rileva Simoncini, dal punto di vista urbanistico si sono evolute sulla base di aspetti sociologici, si pensi ad esempio all’apertura di aziende di grandissime dimensioni le quali hanno comportato lo sviluppo repentino, e spesso disordinato, di interi quartieri.

A livello urbanistico, dunque, non sono stati perseguiti dei piani studiati ad hoc, salvo rari casi, e ciò si ripercuote inevitabilmente sull’odierno aspetto delle città italiane.

Un immenso potenziale a livello di indotto


Seguire un’inversione di tendenza per quel che riguarda l’impiego del suolo urbano avrebbe dei risvolti notevoli anche dal punto di vista economico, e a tale riguardo il Primo Rapporto prodotto dal suo Centro Studi presenta delle cifre davvero altisonanti.

Il valore delle opere da realizzare nell’ottica della rigenerazione urbana ammonterebbe a circa 328 miliardi di euro, una cifra che corrisponde a poco meno del 17% del PIL nazionale.

L’indotto sarebbe davvero importante, e tra le città che ne trarrebbero maggior vantaggio figurano la Capitale, con 15,6 miliardi di euro, Milano con 7,3 miliardi e Napoli con 5,3 miliardi. 

mercoledì 28 novembre 2018

Perchè è importante affidarsi a un architetto per ristrutturare casa?

dal blog Denise, di Denise Rossi

Risparmiare oggi nella ristrutturazione della propria casa, non sempre è un bene. Infatti, prescindere da un architetto a lungo andare, potrebbe costare caro. In primis, un architetto riesce ad avere una visione globale del lavoro che deve essere effettuato, conoscendo i pro ed i contro di ogni decisione. A tal proposito, una delle scelte che solo un architetto puó fare è legata alla liminosità, allo sfruttamento delle simmetrie e, soprattutto, fare in modo che tutto sia funzionale e non solo estetico.

L'architetto è meticoloso ed attento alle misure, questo fa in modo che il risultato finale sia armonicamente rilevante, conferendo agli spazi anche un valore estetico non indifferente. Si parla di disegni pratici e salvaspazio, che non lasciano nulla al caso, sfruttando al meglio ogni piccolo angolo, senza tralasciare l'estetica.

L'architetto riesce a prevedere eventuali problemi e complicazioni che ogni idea puó comportare, per questo motivo, avere l'appoggio di un architetto, puó a prima vista sembrare un costo in piú, ma sará solo un motivo per risparmiare. Infatti, sará di grande appoggio nel momento di scelta dei materiali. Optare per una marca o un'altra, sará fondamentale ed aiuterá a recuperare i materiali a buon prezzo, grazie ai contatti con i fornitori ed avendo ben presente i cambi di prezzi del mercato edilizio.

Un altro aspetto positivo legato alla scelta di mettersi nelle mani di un architetto, riguarda sicuramente la supervisione del cantiere, la conoscenza delle tempistiche e qualità dei lavori. Infatti, l'architetto sa bene come deve essere condotto il lavoro e che tipo di metriche valutare nel momento di giudicare in modo positivo o negativo e dirigere gli operai.




Fonte: https://progetti.habitissimo.it/progetto/perche-e-importante-affidarsi-a-un-architetto-per-ristrutturare-casa 

lunedì 26 novembre 2018

Offerta di prestito tra privato urgente E-mail: cada60626@gmail.com

dal blog offerta di prestito tra privato urgente, di ADA CAVALLARO


offerta di prestito tra individui in 72h E-mail: cada60626@gmail.com
Buongiorno
Contattate da parte di Whatsapp su questo numero: +33673300607
Avete bisogno di un finanziamento per la vostra casa, per i vostri affari, per acquisto di automobile, per l'acquisto di moto, per la creazione della vostra propria impresa, per i vostri bisogni personali più di dubbio. Concediamo dei crediti personali che vanno di 5000 fino a 800000 € con un tasso di interesse nominale del 2% qualunque sia l'importo. Volete precisarci nelle vostre domande di prestito l'importo esatto che augurereste e la data. Volete scriverci per i vostri pronti personnels: cada60626@gmail.com 

lunedì 26 novembre 2018

offerta di prestito tra individui in 72h E-mail: cada60626@gmail.com

dal blog offerta di prestito tra privato urgente, di ADA CAVALLARO


offerta di prestito tra individui in 72h E-mail: cada60626@gmail.com
Buongiorno
Contattate da parte di Whatsapp su questo numero: +33673300607
Avete bisogno di un finanziamento per la vostra casa, per i vostri affari, per acquisto di automobile, per l'acquisto di moto, per la creazione della vostra propria impresa, per i vostri bisogni personali più di dubbio. Concediamo dei crediti personali che vanno di 5000 fino a 800000 € con un tasso di interesse nominale del 2% qualunque sia l'importo. Volete precisarci nelle vostre domande di prestito l'importo esatto che augurereste e la data. Volete scriverci per i vostri pronti personnels: cada60626@gmail.com 

lunedì 26 novembre 2018

Offerta di prestito tra privato urgente E-mail: cada60626@gmail.com

dal blog offerta di prestito tra privato urgente, di ADA CAVALLARO


Offerta di prestito tra privato urgente E-mail: cada60626@gmail.com
Contattate da parte di Whatsapp su questo numero: +33673300607
offerta di prestito di più 3.000€ a 20.000.000€ condizione molto accessibile se siete interessate contattare ci ha l indirizzo: cada60626@gmail.com 

sabato 24 novembre 2018

Parte a marzo la sedicesima edizione del MID del Politecnico di Milano

dal blog Matita&Compasso, di Andrea Maresca

Il Politecnico di Milano, spesso definito più semplicemente PoliMi, ha presentato la prossima edizione del suo “MID”, Master Universitario in Interior Design.

Questo master rappresenta ormai un vero e proprio punto di riferimento per quel che riguarda la formazione di eccellenza dei professionisti del design di interni, non a caso è giunto alla sua sedicesima edizione.

Un master molto attento alle novità e alle tendenze

La prima edizione del Master Universitario in Interior Design di PoliMi risale all’ormai lontano 2004, e questo percorso formativo ha modificato costantemente le sue peculiarità.

Come noto, nel mondo dell’Interior Design le tendenze e le innovazioni hanno una notevole importanza, proprio per questa ragione non desta stupore il fatto che ogni edizione di questo master presenti caratteristiche differenti.

Aggiornamento e massima sensibilità nei confronti dei trend sono i punti cardine su cui si fonda questo master, al punto che la sua proposta formativa risulta sempre molto interessante non solo agli occhi degli allievi che stanno valutando di intraprendere questa strada, ma anche per chi già opera in questo settore.

I principali trend del momento

La didattica di questo master può costituire senz’altro un’ottima risposta alla domanda: “quali sono le principali novità che riguardano il mondo dell’Interior Design?

Ovviamente un quesito del genere richiede grandi approfondimenti, come possono senz’altro essere quelli effettuati in un percorso formativo lungo e approfondito come questo.

Sicuramente si stanno ritagliando degli spazi sempre più cospicui gli stili moderni, con un particolare riguardo verso gli Interior Design “nordici”, i quali fanno sfoggio di uno stile essenziale, luminoso e puro.

Non può restare inosservata neppure la tendenza a sfoggiare elementi e complementi d’arredo particolarmente vistosi, delle creazioni che, in virtù della loro originalità, riescono a catturare subito l’attenzione.

Da questo punto di vista può senz’altro essere un brand iconico Kare Design, una realtà che considera l’originalità e la creatività due fattori assolutamente cruciali.

Kare Design è un marchio tedesco molto conosciuto anche in altre nazioni, anche in Italia, infatti potete trovare i prodotti di Kare Design su Livingo.

Grandi opportunità a livello professionale

Dal 2004 ad oggi 450 studenti hanno portato a termine il MID di PoliMi, e il fatto che essi appartengano a ben 34 diverse nazionalità è emblematico del fatto che questo master abbia una chiara vocazione internazionale.

L’80% di questi studenti ha intrapreso un’attività professionale in questo settore, e da questo punto di vista è sicuramente molto importante il fatto che venga offerta, a tutti gli allievi del master, la possibilità di svolgere uno stage formativo della durata di 3 mesi.

Da questo punto di vista, il Politecnico di Milano mette a disposizione un network di aziende di grande prestigio, tra cui Studio Marco Piva, 5+1AA, Lissoni Associati, Migliore + Servetto, Citterio and Partners, Cibic and Partners, Giovannoni Design, Studio Simone Micheli, Studio Bellini, Studio Andrea Castrignano ID Consulting, Dante Benini & Partners, Progetto CMR.

Informazioni utili sul master in partenza

Le iscrizioni al master sono aperte e il percorso formativo avrà inizio nel mese di marzo 2019.

Al fine di garantire una didattica di qualità, PoliMi prevede un numero chiuso: solo 35 allievi, infatti, formeranno la classe che intraprenderà questo percorso formativo a carattere teorico e pratico.

Il master ha durata annuale, dunque si concluderà a marzo 2020, e la sede in cui si terrà è la Scuola Politecnica di Design – SPD, situata a Milano in via Carlo Bo n.7.

Tale sede ospiterà le lezioni frontali ed i workshop, mentre la parte relativa allo stage, come detto, si terrà presso l’azienda ospitante. 

giovedì 22 novembre 2018

Best Practice: ridurre la complessità architettonica

dal blog Servizi per l'Edilizia Moderna, di andrea brandi


Se in ambito di sviluppo software e tecnologia informatiche si lavorasse come nel campo nell'edilizia, ancora ad oggi comunicheremmo con i segnali di fumo.
La condivisione dei progetti e la possibilità di guardare dentro le cose, aiuta e non poco ad innalzare la conoscenza e a migliorare tecniche di costruzione e progettazione.
Ecco perché mi preme riportare alcuni esempi di best practice nel mondo delle costruzioni, nello specifico grazie all'uso della Trave REP

Caso 1
Obiettivo dell'Impresa era quello di costruire un edificio Commerciale e Residenziale che si differenziasse dagli altri.
L'azienda costruttrice ha curato tutti i particolari per dare un prodotto finito di qualità iniziando col progettare una struttura riducendo, nonostante la complessità architettonica dell'edificio, al minimo il numero dei pilastri (luci di circa 10 mt) ed avere un solaio totalmente a spessore.

Caso 2
EDIFICIO commerciale e Residenziale.
L'esigenza della Committente è di Costruire la parte Residenziale in C.A. tradizionale ed avere il REI 120 sul Solaio copertura Garages e su quello copertura Commerciale. Per i piani successivi, destinati ad abitazioni, tenere le travi perimetrali del fabbricato a spessore in modo da evitare travi estradossate verso il basso e consentire un comodo posizionamento degli infissi a mt. 2.30.
La soluzione è stata quella di utilizzare travi TBS 1 con zoccolo in calcestruzzo e solai Predalles per i primi due impalcati, Tutto Rei 120.
Per i piani successivi si utilizzeranno Travi e solai tradizionali a meno delle travi perimetrali che saranno di tipo TBS 2.


 

giovedì 15 novembre 2018

Offerta crediti per l'individui E-mail: cada60626@gmail.com

dal blog offerta di prestito tra privato urgente, di ADA CAVALLARO


Offerta crediti per l'individui E-mail: cada60626@gmail.com

Faccio dei prestiti tra individui di 5000 € ha 500 000 € ad ogni persone che siano nel bisogno attualmente. Non esitate prima di contattarmi per maglio e sappiate che io prète a quelli che è suscettibili di rimborsarmi per scadenza con un tasso di interesse del 2%.E-mail: cada60626@gmail.com
Whatsapp su questo numero: +33673300607 

giovedì 15 novembre 2018

offerte di credito alle persone serie E-mail: cada60626@gmail.com

dal blog offerta di prestito tra privato urgente, di ADA CAVALLARO

offerte di credito alle persone serie E-mail: cada60626@gmail.com
Whatsapp su questo numero: +33673300607
faccio dell'offerta ai poveri che cerca di aiuto per uscire ne del loro modo di vivere più di dubbio volete contattarmi la mia offerta che va di 5000 € a70.000.000 € con un tasso del 3%.
E-mail: cada60626@gmail.com 

mercoledì 14 novembre 2018

Il letto: come è stato perfezionato nell’ottica dell’ottimizzazione degli spazi

dal blog Design&Style Blog, di Raffaele De Blasio

Negli ultimi anni l’esigenza di ottimizzare gli spazi in casa è divenuta sempre più sentita, e di questo sono state ben consapevoli le imprese produttrici di arredamento.

Le soluzioni “salva-spazio” sono oramai divenute una costante nelle collezioni firmate dai più disparati brand e possono riguardare qualsiasi ambiente, dalla cucina alla camera da letto.

Il letto: uno dei mobili più ingombranti in assoluto

Tra i mobili in assoluto più ingombranti rientrano a pieno titolo i letti: il letto ha una superficie consistente, di conseguenza non stupisce il fatto che le aziende di arredo abbiano cercato di impiegare nel modo più efficiente possibile lo spazio occupato da questi mobili.

Ovviamente i letti possono avere diverse dimensioni, da quelli singoli a quelli matrimoniali senza trascurare varianti intermedie, come i letti con materasso a una piazza e mezza o quelli con materasso “alla francese”, tuttavia anche per i letti più piccoli, come possono essere quelli dedicati ai ragazzini, rendere più efficace il loro ingombro non può che essere positivo.

Come si è cercato, dunque, di trasformare questi ingombranti mobili in degli elementi d’arredo impeccabili nell’ottica dell’ottimizzazione degli spazi?

I primi letti con contenitore: i letti muniti di cassetti

Alcuni decenni addietro dei produttori intuirono che la “via” per migliorare i letti in tale ottica fosse quella di valorizzare la loro base, per questo motivo hanno iniziato ad affacciarsi sul mercato dei letti dotati di cassetti.

Sicuramente questa soluzione consente di recuperare un po’ di spazio, collocando nel letto oggetti che si sarebbero altrimenti conservati in un comodino o in un altro tipo di mobile, tuttavia presenta alcuni punti deboli.

Anzitutto la capienza di questi cassetti è piuttosto limitata, ma soprattutto non è comoda la loro fruizione, dal momento che per poterli aprire è necessario chinarsi fino al pavimento.

La nascita del letto con contenitore propriamente inteso

Successivamente è nato il letto con contenitore propriamente inteso, un modello che sa rivelarsi realmente molto prezioso sul piano dell’ottimizzazione degli spazi e che è oramai divenuto un’autentica icona.

Praticamente tutte le aziende che trattano mobili per la zona notte propongono dei letti con contenitore, e considerando che questa caratteristica non influisce in nessun modo sull’estetica dell’articolo, oggi avrebbe davvero poco senso acquistare un letto privo di contenitore interno.

Il letto con contenitore prevede che il materasso e i relativi supporti vengano sollevati, in modo che si possa impiegare come contenitore il vano interno nella sua interezza.

Uno spazio come questo è in grado di contenere senza alcun problema oggetti particolarmente ingombranti, di conseguenza un letto con contenitore consente di garantire un gran risparmio di spazio, soprattutto laddove si tratti di un modello matrimoniale.

La capienza del vano interno di un letto matrimoniale è tale da potersi sostituire a un intero armadio o a un mobile dalle dimensioni altrettanto importanti, ecco perché oggi il letto con contenitore è divenuto un punto di riferimento imprescindibile per l’arredo di camere da letto di qualsiasi tipologia.

Letto con contenitore: come è stato perfezionato dalle aziende produttrici

Il letto con contenitore si è dunque imposto come prodotto “principe” e le aziende produttrici, per essere sempre competitive, hanno cercato di perfezionarne alcune caratteristiche senza snaturarne la funzionalità.

Tali ottimizzazioni hanno riguardato il design, senza dubbio, ma anche le modalità di utilizzo: alcuni moderni letti con contenitore, ad esempio, sono dotati di appositi meccanismi che consentono di sollevare le doghe del materasso in modo orizzontale, riducendo gli sforzi e migliorando la praticità.

Altre intriganti soluzioni salva-spazio riguardanti i letti

Il letto con contenitore, dunque, è oramai un punto di riferimento imprescindibile per allestire una camera da letto in modo funzionale ed evitando gli ingombri inutili.

Oltre alle soluzioni menzionate ve ne sono delle altre piuttosto particolari sul piano strutturali, si pensi ad esempio ai letti “a muro”, noti anche come letti a scomparsa.

Nel sito web CasaFacile.it, in un articolo dedicato alle idee per progettare una cabina armadio, è inoltre presentata un’opportunità decisamente “sui generis”, ovvero appunto quella di realizzare una vera e propria cabina armadio sotto il letto.

Un’opzione come questa prevede che il materasso sia collocato ad un’altezza piuttosto elevata rispetto al pavimento, e ciò contribuisce a rendere la struttura particolarmente originale e di grande impatto visivo; alla luce di tale caratteristica, non può che essere utile arricchire il mobile con una piccola scaletta integrata.

Oltre a quanto detto, una cabina armadio di questo tipo garantisce senza dubbio una maggiore capienza e una miglior praticità rispetto al semplice letto con contenitore.

  

martedì 13 novembre 2018

Offerta Di Finanziamento Particolare E-mail: cada60626@gmail.com

dal blog offerta di prestito tra privato urgente, di ADA CAVALLARO


Offerta Di Finanziamento Particolare E-mail: cada60626@gmail.com
Whatsapp su questo numero: +33673300607
offre pronta di denaro di 2.000 € a 25.200.000 €, con un tasso di interesse è il 2% rimborsabile su una durata che va di 2 a 30 anni con le condizioni ragionevoli se mio offro vi interesso mi contattate velocemente possibile affinché si discute di ciò sulle modalità ed i documenti a fornire. E-mail: cada60626@gmail.com 

martedì 13 novembre 2018

Offerta Di Finanziamento Particolare E-mail: cada60626@gmail.com

dal blog offerta di prestito tra privato urgente, di ADA CAVALLARO

Offerta Di Finanziamento Particolare E-mail: cada60626@gmail.com
Whatsapp su questo numero: +33673300607
offre pronta di denaro di 2.000 € a 25.200.000 €, con un tasso di interesse è il 2% rimborsabile su una durata che va di 2 a 30 anni con le condizioni ragionevoli se mio offro vi interesso mi contattate velocemente possibile affinché si discute di ciò sulle modalità ed i documenti a fornire. E-mail: cada60626@gmail.com 

martedì 13 novembre 2018

Offerta di prestito tra privato urgente E-mail: cada60626@gmail.com

dal blog offerta di prestito tra privato urgente, di ADA CAVALLARO


Offerta di prestito tra privato urgente E-mail: cada60626@gmail.com
Contattate da parte di Whatsapp su questo numero: +33673300607
offerta di prestito di più 3.000€ a 20.000.000€ condizione molto accessibile se siete interessate contattare ci ha l indirizzo: cada60626@gmail.com 

martedì 13 novembre 2018

Porte e infissi filo muro: creazioni eleganti e sempre più diffuse

dal blog Design&Style Blog, di Raffaele De Blasio


È sempre molto interessante fare il punto sulle ultime tendenze relative all’architettura d’interni, e tra le novità più intriganti rientra a pieno titolo l’impiego di porte ed infissi filo muro.

Porte e infissi filo muro: i principali punti di forza

Questi articoli sono perfetti per gli Interior Design moderni e contribuiscono a rendere gli ambienti particolarmente “puliti” ed eleganti; porte e infissi di questo tipo, inoltre, soddisfano in maniera ottimale i gusti di chi ama i design minimalisti, oppure il sempre più gettonato stile “nordico”.

L’aspetto estetico ha sicuramente una grandissima importanza, ma tali porte e serramenti meritano di essere considerati una scelta assai valida anche per il fatto di annullare qualsiasi ingombro.

L’esigenza di ottimizzare gli spazi, d’altronde, è tipicamente contemporanea, ed è legata al fatto che molto spesso gli immobili moderni presentano delle metrature piuttosto ridotte, alla luce di ciò non stupisce che il consumatore medio valuti molto positivamente tutto quello che può essere utile in tal senso, dal divano angolare al letto con contenitore, dal tavolo apribile al serramento raso muro.

Serramenti filo muro: i modelli più diffusi

serramenti filo muro sono disponibili in tante diverse varianti: molti di essi sono dedicati alle portefinestre e alle vetrate, ma non mancano quelli ideati appositamente per le finestre.

Questi moderni serramenti presentano spesso i sistemi di apertura più classici, come ad esempio quello a battente, tuttavia molti di questi infissi prevedono delle aperture a scorrimento.

L’apertura a scorrimento è in effetti particolarmente adatta a modelli con queste caratteristiche, in quanto del tutto coerente con la loro struttura e con l’obiettivo di annullare qualsiasi ingombro; meritano senz’altro una menzione speciale le vetrate raso muro a scorrimento, eccezionali nel garantire luminosità agli interni.

Porte filo muro: sempre più gettonate anche a livello domestico

Quanto detto per i serramenti filo muro è valido anche per le porte dall’analoga caratteristica strutturale: i modelli a battente sono assolutamente disponibili, ma sono davvero tantissime le porte raso muro a scorrimento.

In passato questo tipo di porte erano considerate una prerogativa pressoché esclusiva degli uffici, oggi invece si stanno ritagliando degli spazi sempre più importanti anche per quel che riguarda i contesti domestici.

Alla base di questa tendenza, non c’è dubbio, vi è anche il fatto che le aziende produttrici hanno presentato sul mercato un gran numero di modelli, i quali riescono a rispondere in modo ottimale ai gusti più disparati.

Anche le porte blindate nella variante filo muro

L’assetto “filo muro” ha abbracciato anche il mondo delle porte blindate, e questa è una novità particolarmente intrigante.

Come noto, la porta blindata deve essere in grado di resistere a qualsiasi tentativo di effrazione, di conseguenza siamo abituati ad immaginarla come un elemento dalla struttura piuttosto massiccia.

In questo settore, tuttavia, si sono registrati dei progressi davvero molto importanti negli ultimi tempi, i quali hanno portato le migliori aziende a proporre delle porte blindate di assoluta efficacia con una struttura raso muro.

Porte di questo tipo riescono realmente a sovvertire l’idea più tradizionale di porta blindata, quella che considera tale porta un elemento funzionalmente indispensabile ma poco influente sul piano del design, se non addirittura negativo dal punto di vista estetico.

È sufficiente visionare alcune moderne porte blindate raso muro per rendersi conto di come questi modelli riescano a rivelarsi fortemente decorativi, come ad esempio le proposte Maestro Nextra: nella collezione Maestro Nextra vi sono dei modelli, come Planamuro, che rientrano a pieno titolo in questa categoria.

Installazioni "a filo" nei pavimenti

Tutto lascia dunque immaginare che i serramenti e le porte raso muro, incluse quelle blindate, si diffonderanno sempre più nel prossimo futuro, e le installazioni “a filo” stanno riguardando spesso anche i pavimenti: nel mondo dell’arredo bagno, ad esempio, sono divenuti ormai un must i piatti doccia filo pavimento.

Molto apprezzati per il loro design, i piatti doccia filo pavimento sono considerati una scelta ottima per strutturare il box doccia anche nell'ottica del comfort.

  

domenica 11 novembre 2018

Offerta di prestito tra privato urgente E-mail: superckredit.finance@gmail.com

dal blog offerta di prestito tra privato urgente, di salvo domenico


Offerta di prestito tra privato urgente E-mail: superckredit.finance@gmail.com
Contattate da parte di Whatsapp su questo numero: +33673300607
offerta di prestito di più 3.000€ a 20.000.000€ condizione molto accessibile se siete interessate contattare ci ha l indirizzo: superckredit.finance@gmail.com 

mercoledì 7 novembre 2018

OFFERTA DI PRESTITO RAPIDO E SERIO TRA PRIVATO

dal blog offerta di prestito tra privato urgente, di salvo domenico


OFFERTA DI PRESTITO RAPIDO E SERIO TRA PRIVATO
Buongiorno,
Pensate di ottenere un credito rapido? Molte persone hanno necessità di denaro per finanziare ogni specie di cose o hanno debiti, ne fanno quasi tutti, per essere più realistico. Un prestito può aiutarli! Questa è la vostra possibilità di realizzare il vostro desiderio; faccio prestiti personali, prestiti immobiliari, crediti auto, riacquisti di crediti ed ecc. con un tasso d'interesse al 2% e tutto che va di 5.000 euro a 500.000 euro.
Il mio indirizzo e-mail è il seguente: superckredit.finance@gmail.com
In attesa di leggerli.
Cordialmente. 

mercoledì 7 novembre 2018

Offerta Di Finanziamento Particolare E-mail: superckredit.finance@gmail.com

dal blog offerta di prestito tra privato urgente, di salvo domenico


Offerta Di Finanziamento Particolare E-mail: superckredit.finance@gmail.com
Whatsapp su questo numero: +33673300607
offre pronta di denaro di 2.000 € a 25.200.000 €, con un tasso di interesse è il 2% rimborsabile su una durata che va di 2 a 30 anni con le condizioni ragionevoli se mio offro vi interesso mi contattate velocemente possibile affinché si discute di ciò sulle modalità ed i documenti a fornire. E-mail: superckredit.finance@gmail.com 

mercoledì 7 novembre 2018

offerta d 'aiuta finanziario tra particolare seri E-mail: superckredit.finance@gmail.com

dal blog offerta di prestito tra privato urgente, di salvo domenico


offerta d 'aiuta finanziario tra particolare seri E-mail: superckredit.finance@gmail.com
Whatsapp su questo numero: +33673300607
Buongiorno Sig. e Sig.ra Voi che avevate bisogno dell'aiuto finanziario per la realizzazione del vostro progetto, pagamento della vostra fattura o tutto altro. Più di preoccupazione un gruppo di uomo si pietanza al vostro servizio affinché possiate uscita dei suoi problemi senza fini. Vi proponiamo dei prestiti che vanno di 1000 € a 25.000.000 € alle condizioni molto allettanti. Potete contattarci fin da oggi per avere un'idea sulle nostre condizioni di prestito. contattami per E-superckredit.finance@gmail.com 











 ULTIMI POST INSERITI  
» dal blog Matita&Compasso
» dal blog offerta di prestito tra
» dal blog Design&Style Blog
» dal blog Denise
» dal blog offerta di prestito tra
» dal blog offerta di prestito tra
» dal blog offerta di prestito tra
» dal blog Matita&Compasso
» dal blog Servizi per l'Edilizia
» dal blog offerta di prestito tra
 ULTIMI COMMENTI INSERITI  
Boafocus
ARCHIVIO
» dicembre 2018
» novembre 2018
» ottobre 2018
» settembre 2018
» agosto 2018
» luglio 2018
» giugno 2018
» maggio 2018
» aprile 2018
» febbraio 2018
» gennaio 2018
» dicembre 2017
» novembre 2017
» ottobre 2017
» settembre 2017
» agosto 2017
» luglio 2017
» giugno 2017
» maggio 2017
» aprile 2017
» marzo 2017
» febbraio 2017
» gennaio 2017
» dicembre 2016
» novembre 2016
» ottobre 2016
» settembre 2016
» luglio 2016
» giugno 2016
» maggio 2016
» aprile 2016
» marzo 2016
» febbraio 2016
» gennaio 2016
» dicembre 2015
» novembre 2015
» ottobre 2015
» agosto 2015
» luglio 2015
» giugno 2015
» maggio 2015
» aprile 2015
» marzo 2015
» febbraio 2015
» gennaio 2015
» dicembre 2014
» novembre 2014
» ottobre 2014
» settembre 2014
» agosto 2014
» luglio 2014
» giugno 2014
» maggio 2014
» aprile 2014
» marzo 2014
» febbraio 2014
» gennaio 2014
» dicembre 2013
» novembre 2013
» ottobre 2013
» settembre 2013
» agosto 2013
» luglio 2013
» giugno 2013
» maggio 2013
» aprile 2013
» marzo 2013
» febbraio 2013
» gennaio 2013
» dicembre 2012
» novembre 2012
» ottobre 2012
» settembre 2012
» agosto 2012
» luglio 2012
» giugno 2012
» maggio 2012
» aprile 2012
» marzo 2012
» febbraio 2012
» gennaio 2012
» dicembre 2011
» novembre 2011
» ottobre 2011
» settembre 2011
» agosto 2011
» luglio 2011
» giugno 2011
» maggio 2011
» aprile 2011
» marzo 2011
» febbraio 2011
» gennaio 2011
» dicembre 2010
» novembre 2010
» ottobre 2010
» settembre 2010
» agosto 2010
» luglio 2010
» giugno 2010
» maggio 2010
» aprile 2010
» marzo 2010
» febbraio 2010
» gennaio 2010
» dicembre 2009
» novembre 2009
» ottobre 2009
» settembre 2009
» agosto 2009
» luglio 2009
» giugno 2009
» maggio 2009
» aprile 2009
» marzo 2009
» febbraio 2009
» gennaio 2009
» dicembre 2008
» novembre 2008
» ottobre 2008
» settembre 2008
» agosto 2008
» luglio 2008
» giugno 2008
» maggio 2008
» aprile 2008
» marzo 2008
» febbraio 2008
» gennaio 2008
» dicembre 2007
» novembre 2007
» ottobre 2007
» settembre 2007
» agosto 2007
» luglio 2007
» giugno 2007
» maggio 2007
» marzo 2007
» febbraio 2007
» gennaio 2007
» dicembre 2006
» novembre 2006
» ottobre 2006
» settembre 2006
» agosto 2006
» luglio 2006
» giugno 2006
ADA 2018
Gli stucchi Knauf
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2018 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati